MONTI BECCHINO! BERSANI AGUZZINO! BERLUSCONI BEATO CHI LO CAPISCE! L'IMU UNA FOLLIA

Da 'Radio 24' - http://www.radio24.ilsole24ore.com/

 

TREMONTI IMBRACCIA IL FUCILE LEGHISTA E SPARA L'ATTACCO ELETTORALE:


"L'agenda Monti è l'agenda di un'agenzia di pompe funebri". Lo ha dichiarato Giulio Tremonti, leader di "Lista Lavoro e Libertà" e ospite di "24 Mattino" su Radio 24. "Il rigore è fondamentale - ha aggiunto Tremonti - l'ho fatto anche io e sono stato indicato da Monti come l'uomo del rigore però mi accusavano che mancasse la crescita.


Ma la crescita non si fa per decreto legge, poi pensare che la crescita dipenda dal Governo è una visione infantile e devo dire tragicamente sbagliata perché la crescita dipende da tanti fattori: l'ordinamento giuridico, il sistema sindacale, il clima complessivo. Detto questo non mi pare che Monti sia un fenomeno sulla crescita. Nessuno dei provvedimenti che ha fatto ha portato alla crescita, ma tutti alla recessione".


Tremonti ha giudicato inaccettabile la presenza alla riunione del Ppe di Monti: "Non è mai successo nella storia europea un atto di questo tipo, cioè un'azione di ingerenza nella sovranità, nella dignità nazionale di un Paese, fatto in questo modo. Non è solo il Ppe, ma anche tutte le grandi banche del mondo, perfino il primo ministro dell'Albania ci invita a votare in un certo modo. L'Europa non può essere usata in questi termini: è assolutamente inaccettabile e spero che gli italiani lo capiscano".


Ancora più netta la posizione dell'ex ministro dell'Economia su Berlusconi: "Berlusconi - ha detto Tremonti - in quattro giorni ha indicato nel Governo tecnico e in Monti il male assoluto e poi il bene assoluto, quindi è difficile un po' da capire. In Europa ci si deve stare, ma ci si deve stare a testa alta, facendo valere i nostri interessi, come fanno tutti gli altri. Se l'Italia avesse avuto le banche a rischio, i tedeschi secondo lei pagavano il rischio delle banche italiane o ci mandavano a quel paese?"


Secondo Tremonti c'è un interesse preciso sull'Italia da parte dell'Europa: "L'Italia viene usata come un bancomat per coprire i vuoti di bilancio fatti tra banche e Stati della Germania, della Francia, dell'Olanda, dei Paesi del nord.


I Paesi molto più in crisi di noi, la Spagna, la Grecia, l'Irlanda e il Portogallo hanno delle posizioni di debito che sono a rischio per chi è in credito, perché tutto è collegato. Il meccanismo per tappare quel buco viene configurato come ‘salva Stati', e allora uno dice ‘c'è un meccanismo salva Stati che serve per salvare i greci, gli spagnoli, quei popoli e quei Paesi', in realtà è solo un salva banche, ma le banche tedesche e francesi che gli han dato i soldi.


 La Germania e la Francia hanno un buco devastante e più grande del nostro, non vedo perché noi dovremmo pagare per il loro buco di bilancio. La ragione per cui vogliono questa politica è questa e tra l'altro hanno tutti un enorme interesse a condizionarci".


Tremonti poi ha attaccato l'Imu, "una tassa realmente iniqua, soprattutto sulla prima casa. Le altre tasse si possono anche modificare, per esempio l'Iva, si hanno dei margini. L'Imu invece è spietata perché non puoi farci niente, e se non hai i soldi vai davvero in enorme difficoltà. L'Imu è una follia. Quando è venuto fuori che i comuni hanno preso sette miliardi in più di Imu, vuol dire che chi manovra al Governo non ha la minima idea di cosa succede nella realtà di questo Paese.


Oggi in Parlamento c'è un provvedimento sul Monte dei paschi di Siena che estrae dal bilancio pubblico 3-4 miliardi, esattamente il valore dell'Imu prima casa. In un Paese normale cosa si fa? Si toglie l'Imu sulla prima casa o si danno 4 miliardi al sistema bancario? Perché dare i soldi ai Monti dei paschi? A che titolo?


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext