6 dicembre 2012 Preghiera

6/12/2012 di Camillo Langone per il foglio

 

Sia lodato Giampiero Beltotto che mi ha fatto conoscere la superiore saggezza (superiore a quella dei preti che mi tocca ascoltare la domenica) delle monache di Valserena (Pisa).


 

 Nel suo "Silenzio amico. La bellezza della clausura al tempo di Internet" (Marsilio) Madre Myriam, Madre Florenza, Madre Petra e Madre Vera parlano di tante cose e qui ne estraggo solo due: l'importanza del dolore ("L'unica cosa che riesce a ridestare l'uomo sazio è il dolore.


Il dolore è spesso il primo risveglio dello spirito, la prima terapia dell'anima") e il metodo per gustarsi la vita a dispetto dei dispiaceri. A una donna che le interpella rispondono:


 "Se sei avvilita e scontenta e ti senti abbandonata prova a ringraziare il Signore ogni mattina per almeno una cosa buona che ti ha dato nella vita, e ogni sera per almeno una cosa buona nella giornata; anche semplicemente il sole"


. Sempre si ricordino questi insegnamenti bellissimi e utilissimi.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext