28 novembre 2012 IL RIEMPITIVO

28/11/2012 Di Pietrangelo Buttafuoco per il Foglio

 

Beati quelli che non sanno quello che scrivono.


 In un articolo di Fabio Poletti, sulla Stampa, a proposito della casa di Daniela Santanchè dove dovrebbe trascorrere le giornate di detenzione Alessandro Sallusti, nella foga demolitoria di cotanta prosa esorcizzante si legge di "... poltrone di coccodrillo australiano e il tablet coffe rivestito di pelle di zebra dove fare colazione...".


Ecco, ma ‘sto tablet coffe cosa sarà mai? Non sono pratico di lingue chic e però senza disturbare amici colti e pratici di mondo, grazie al sito Raccapriccio, ovvero "mostri, papere e scelleratezze della stampa italiana", ho risolto. Navigando in rete, dunque, ho finalmente capito cosa fosse questa cosa. Non una "cassaforte francese portatile", non una confezione di "tosse in compresse" ma, sempre secondo le indicazioni del sito, un aggiornamento del cognitivismo dei saputi.


 E noi, appunto, "noio", nel solco di Totò e Peppino, vulevòn solo savuàr.


Senza nulla a pretendere.


Da quelli che non sanno quello che scrivono.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext