26 novembre 2012 Preghiera

26/11/2012 Di Camillo Langone per il Foglio

 

Puzza di Parma. Una volta a Parma c'era il profumo di violetta, poi venne il momento dell'Acqua di Parma: adesso che la violetta è un antico souvenir e l'Acqua di Parma è volata a Milano, nei borghi si sente solo Eau de Spazzatura. Le cavallette Cinque Stelle sono riuscite a distruggere la raccolta dei rifiuti, una delle cose che in città funzionavano meglio.


 I giacobini della differenziata spinta hanno eliminato i cassonetti e la realtà si è vendicata subito, come immancabilmente succede ogni volta che la si nega: le strade sono state invase dai sacchetti dei rifiuti. In centro i marciapiedi più stretti sono ora monopolizzati da discariche spontanee per cui tocca camminare sulla carreggiata come succede a Napoli, rischiando di essere investiti. Noi sudditi impotenti, vittime di amministratori immersi in un profondissimo sonno della ragione, possiamo solo rifugiarci nel sarcasmo: che il nomignolo del sindaco Pizzarotti, fino a ieri "il Pizza", subisca un cambio di vocale.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext