Vescovo rompe il silenzio: 'Dio non sta parlando, sta urlando'

GLORIA.TV

Vescovo rompe il silenzio: "Dio non sta parlando, sta urlando"


Dio ha usato il coronavirus per fermare l'umanità che vuole "giocare con Dio", ha detto il vescovo di Cuernavaca (Messico), Ramón Castro, nella sua home Elia del 22 marzo davanti a molti fedeli: "Dio non sta parlando, sta urlando".

Il vescovo ha sottolineato che, solo quest'anno, in tutto il mondo sono stati effettuati 50 milioni di aborti, mentre gli uomini si comportano "come se nulla fosse, proclamando la loro pseudo libertà".

Nei Paesi Bassi e in Belgio, i genitori possono decidere l'eutanasia sui propri figli. I bambini possono decidere se vogliono essere "ragazzo" o "ragazza".

“State andando nell'abisso, Dio ci urla." Castro ha sottolineato che un virus microscopico dice all'umanità:

“Ehi, siete fragili, siete vulnerabili, né il vostro successo, né il vostro denaro, né il vostro potere di aiuteranno, capite chi siete, non giocate con Dio."

Castro ha annunciato che la sua diocesi annullerà tutte le liturgie a causa del virus.

Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext