La cremazione Ŕ una vera opera di distruzione - di Padre Franz Schmidberger, PiusX

https://gloria.tv/

La cremazione è una vera opera di distruzione - di Padre Franz Schmidberger, PiusX


)A gennaio, padre Franz Schmidberger ha risposto a un certo Peter Kießl, che nella Straubinger Tagblatt (20 gennaio) si è espresso a favore della cremazione "per il bene dell’acqua featica", chiedendo "tariffe più alte" per le sepolture nella terra, perché causano la contaminazione delle acque sotterranee con dei farmaci:(italic)

Le dichiarazioni sulla cremazione del signor Kießl meritano di essere fortemente contraddette.

Poiché la maggior parte dei farmaci usati da giovani e anziani finisce comunque nelle acque sotterranee, le sue considerazioni implicherebbero che la fornitura di farmaci alla popolazione dovrebbe essere interrotta del tutto.

Inoltre, in linea con il ragionamento di Kießl si dovrebbe imporre una tassa sulla cremazione per l'aumento delle emissioni di CO2.

Ma guardiamo più in profondità: Sia il corpo umano che l'anima appartengono alla persona. Si riuniscono nel Giorno del Giudizio per la gloria eterna, o per l'esclusione da essa, cioè per la punizione eterna.

Già mentre il cristiano è vivo, il corpo partecipa alla santificazione dell'anima: l'acqua del battesimo scorre sulla testa del bambino e raggiunge così l'anima, l'olio tocca la fronte durante la Cresima, la Santa Comunione viene posta prima sulla lingua, ecc.

Non invano San Paolo dice: "Non sai che il tuo corpo è un tempio dello Spirito Santo che abita in te? (1 Cor 6, 19).

Per riverenza, durante un funerale, il sacerdote cosparge il corpo di un defunto di acqua santa e lo incensa mentre è nel sepolcro. Come il chicco di grano è affidato alla terra, così è il corpo dopo la morte, è messo nella terra.


Al contrario, la cremazione è una vera e propria opera di distruzione. Il cristiano si sforza di conformarsi al suo divino Maestro, soprattutto interiormente, ma anche esteriormente. Anche il Corpo di Cristo ha riposato per tre giorni nel seno della terra.

La cremazione è propagata dai nemici della Chiesa, che la usano per esprimere che non credono in una vita dopo la morte.

Anche se questo può non essere vero per ciascuna cremazione di oggi, l'aumento delle cremazioni mostra in modo sconvolgente la debolezza della fede o addirittura la sua perdita e la perdita della riverenza cristiana.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext