Francesco era 'furioso' e voleva una 'sconfessione totale'

https://gloria.tv

Francesco era "furioso" e voleva una "sconfessione totale"


Quando si è saputo del libro di Ratzinger/Sarah, "in Vaticano è scoppiato un inferno", Bergoglio era "furioso", scrive Antonio Socci (Facebook.com, 15 gennaio) facendo riferimento a fonti anonime.

Secondo Socci, Francesco "ha convocato monsignor Gänswein, che è segretario di Benedetto XVI, ma anche prefetto della Casa pontificia di Bergoglio, e - furioso - gli ha ORDINATO di far togliere il nome di Benedetto XVI dalla copertina di quel libro". Ancora: “Bergoglio pretendeva una sconfessione piena e totale.”



Secondo Socci, Benedetto non poteva lasciar passare la falsità di non essere coinvolto nel libro, ma voleva "proteggere" Gänswein da un'eventuale vendetta di Francesco.

Con questo pasticciato compromesso la corte bergogliana può far dire ai media che "Benedetto XVI ha ritirato la firma dal libro" (anche se non è vero) e però di fatto il libro resta tale e quale, con la firma di Sarah e il nome di Benedetto XVI autore delle parti concordate e stampate.



Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext