IL CAMERIERE D'EUROPA RAPPRESENTANTE DI UN POPOLO DI SUDDITI

IL CAMERIERE D'EUROPA RAPPRESENTANTE DI UN POPOLO DI SUDDITI




Tratto dall'articolo di MARCO BRESOLIN per la Stampa / dagospia.com


Con il nuovo incarico a Giuseppe Conte, Jean-Claude Juncker è sempre più convinto di aver vinto la propria scommessa. Parlando con i suoi collaboratori, nei mesi scorsi il presidente della Commissione Ue aveva detto di voler condurre una sorta di «operazione-Tsipras» con il premier. Trasformare il leader di un esecutivo populista in un capo di governo moderato e dialogante. Convertire il "burattino" di Matteo Salvini (copyright Guy Verhofstadt) in fedele alleato di una forza politica tradizionale come il Pd.



Il paragone con il numero uno di Syriza è risuonato più volte nei colloqui privati di Juncker, che ieri si è complimentato con Conte. Il lussemburghese è certo di aver contribuito alla metamorfosi dell' avvocato del popolo. Con le trattative andate a buon fine per evitare le due procedure sul debito.



Ieri hanno fatto scalpore (in Italia) le parole di Gunther Oettinger a un' emittente tedesca.

Ha detto che Bruxelles "farà tutto il possibile per facilitare il lavoro del governo italiano" e per "ricompensarlo". Dichiarazioni subito interpretate come l' annuncio di un super-sconto in termini di flessibilità di bilancio.


«I mercati insegneranno agli italiani come votare»



https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/rsquo-europa-voleva-scalpo-salvini-parole-commissario-ue-212397.htm


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext