Troppo Facile

http://funnyking.io/

(“il momento è catartico”)

Troppo Facile

I giornali italiani si inventano retroscena bizantini, sordide trame, ipotesi, mostri e paure. Tuttavia è così facile, è un semplice gioco di aritmetica applicata alla forza del Tengo Famiglia.


(“il momento è catartico”)

cosa avverrà:

  • non si andrà a elezioni
  • si formerà una qualsiasi maggioranza
  • l’M5s farà parte di questa maggioranza

Chi farà parte di questa maggioranza.

Ci sono tre scenari.

  1. Nuovo governo giallo-verde senza Salvini, ma è una ipotesi a bassissima probabilità.
  2. Governo M5S-PD, con il PD formalmente unito, ipotesi a probabilità media.
  3. Governo M5S-Renzi con il PD spaccato,  ipotesi a probabilità media

Corollario: dovesse servire, si spaccherà FIT (Forza Italia Terrorizzata dalle elezioni), un Alfano o un Verdini in FIT si trova sempre.

Lo scenario che mi piace di più, ovvero quello più spettacolare e divertente, è l’ultimo, M5s-Renzi, e il Presidente della Repubblica ieri lo ha evocato.

Mattarella è una antica serpe che proviene dal meglio ( o peggio?) della prima repubblica, dice poco e ogni parola ha un peso, ieri ha testualmente detto nei 2 minuti e 57 netti del suo intervento:

“…non è inutile ricordare che a fronte di queste esigenze sono possibili soltanto governi che ottengono la fiducia del parlamento in base a valutazioni e accordi politici dei gruppi parlamentari….”

Ha detto “gruppi parlamentari”, non ha detto partiti.

Capite la differenza?

Il PD è un partito che ha solo un piccolo manipolo di Parlamentari fedele a Zingaretti, mentre il gruppo parlamentare che “formalmente” si definisce PD è in maggioranza in mano a Renzi.

Cosa più importante, la stragrande maggioranza del gruppo parlamentare che del PD, quello che fa riferimento a Renzi, sa che NON SARA’ MAI e poi MAI ricandidato dal PD  di Zingaretti a future elezioni.

E’ ovvio che nelle così dette “consultazioni” ci sono state telefonate e sondaggi da parte degli uffici del Presidente della Repubblica che sono andati oltre le segreterie dei partiti, anche perchè in una democrazia parlamentare senza vincolo di mandato come in Italia, a livello costituzionale i partiti e i loro segretari non contano un emerito c…. quando è il momento di dare la fiducia in aula, contano invece i singoli eletti che possono scegliere di votare “la qualsiasi”.

Mattarella sa benissimo che la VERA e SOLIDA maggioranza possibile è quella fra M5s e il Partito di Renzi, Zingaretti come Salvini o la Meloni ha tutto l’interesse di andare alle urne per togliersi di mezzo i Renziani, fare eleggere se stesso e prendersi un partito che non è affatto veramente suo.

Alla fine dipenderà, come ovvio dal M5S che è l’unico Pivot possibile visti i numeri in parlamento. Per lo show, assistere  alla comunque inevitabile implosione del PD mi darebbe un certo gusto.

La forza del “Tengo Famiglia” scorre potente nel Parlamento della nota espressione geografica, in assoluto i più bisognosi sono i Renziani e gli Zombie di Forza Italia Terrorizzata, tuttavia anche gran parte (minimo metà degli HHHHHonesti) del M5s è pervaso dal sacro verbo e capisce che il “momento e catartico”.

Grandissimo Cabaret, siamo ad alti livelli.

p.s. l’ipotesi M5s-Lega regge per il terrore allo stato puro di Badoglini, il gabbio è più di una probabilità senza uno scudo al governo.



Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext