Devastazione Demografica, per Cominciare i Terroni si stanno Estinguendo

http://funnyking.io

Devastazione Demografica, per Cominciare i Terroni si stanno Estinguendo


Sono appena usciti i dati demografici Istat ( link) sui primi 3 mesi dell’anno 2019 e sono chiarissimi:


  • L’Italia perde in media circa 15.000 abitanti residenti al mese con un enorme saldo naturale ( nati vivi – morti ) negativo e un saldo migratorio positivo ma sempre più piccolo e che tende a diventare a sua volta negativo (entro fine anno probabilmente)
  • Il Nord Ovest e il Nord Est Italiani hanno saldi complessivi di poco negativi avendo saldi naturali meno devastanti del resto d’Italia e forti saldi migratori positivi anche interni (ciò residenti del Sud che migrano a Nord)
  • Dal Centro, al Meridione alle Isole è una strage in crescendo. La terronia si sta desertificando.

Per dare qualche numero, nei primi 3 mesi dell’anno:


Italia ( o Nota Espressione Geografica)




Saldo: -64.459 abitanti


Nord Ovest




Saldo: -4069 (-0.0025%, annualizzato -0.01%)



Nord Est





Saldo: -456 (-0.0004%, annualizzato -0.0016%)



Centro




Saldo: -9260 (-0.077%, annualizzato -0.308%)



Meridione



Saldo: -33863 ( -0.242%, annualizzato -0.97%)

Attenzione, doppio saldo negativo. Naturale e Migratorio.



Isole




Saldo: -17311 (-0.26%, annualizzato -1.04%)

Attenzione, doppio saldo negativo. Naturale e Migratorio.



And the Exctiction Winner is….

Sicilia!




Saldo: -13682 (-0.27%, annualizzato -1.09%)

Attenzione, doppio saldo negativo. Naturale e Migratorio.


Commento.


Sono stato cattivello in questa analisi perchè per solito il saldo naturale in tutte le regioni è più severo quando fa freddo ( si sa i vecchietti sono cagionevoli ) tuttavia il gran caldo di questa estate credo che riserverà sorprese in grado di dare parziale sollievo ai conti dell’Inps.


Humor nero a parte, gli abitanti del Meridione e delle Isole fanno sempre meno figli e in generale meno del resto d’Italia con una tendenza invertita rispetto alla storia passata, ed emigrano come nel dopoguerra.


Le mete di emigrazione sono in parte il Centro Italia, soprattutto Nord Est e Nord Ovest con l’area del Milanese che sta letteralmente esplodendo ( e diventando invivibile per gli spostamenti extraurbani, provate a capitare in tangenziale ad esempio). Sullo sfondo come ovvio rimane il saldo migratorio complessivo che vede un sempre meno “stranieri” venire o restare in Italia ma con numeri ancora positivi, e sempre più Italiani che vanno all’estero.


Ah a proposito, come li volete chiamare i nuovi emigranti Italiani, traditori?


Si si fate pure, buona e meritatissima estinzione.


p.s. cosa potrà mai andare storto con le vostre pensioni eh? cosa potrebbe? mi chiedo.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext