Avete 11 Mesi (Forse un pelo Meno)

http://funnyking.io

Avete 11 Mesi (Forse un pelo Meno)


Gli italiani, intendo proprio i cittadini, dovrebbero accendere un cero o fare riti di vario genere per augurare al resto del mondo di finire molto rapidamente in una qualche seria recessione. Quello attuale è un rallentamento ancora troppo debole per innescare abbastanza consenso internazionale e soprattutto europeo da fare riaprire i rubinetti delle banche centrali.


La resilienza del mondo a concludere il ciclo di espansione drogato anche dalla leva monetaria che si è innescato dopo il 2008 sta diventando un problema mortale per un paese, l’Italia che da oltre trenta anni è una spirale recessiva interrotta da espansioni tecniche.


Si fa un gran parlare di “recessione tecnica”, in realtà da decenni sono le brevi e asfittiche espansioni dell’economia italiana ad essere “tecniche” e dovute esclusivamente a fattori e decisioni politiche esogene.


L’Italia è un paese in una recessione  e declino strutturale, economico e sociale, interrotti da espansioni tecniche per fattori esogeni.


In questa “congiuntura” è abbastanza facile riuscire a vedere ( o a pre-vedere) delle date chiave, ce ne sono due:


  • Maggio-Giugno quando il board della BCE deciderà su una nuova tornata di prestiti TLTRO alle banche euroepee (ovvero italiane). I dettagli e le condizioni anche politiche ( che ci saranno ) che verranno richiesti faranno la differenza. Come noto il sistema bancario italiano tranne (forse) San Paolo e Unicredit NON ha accesso al mercato dei bond, un fatto gravissimo che ormai passa come routine.
  • Dicembre 2019, la finanziaria. Il rito nel quale verranno acquisiti i disastri aggiuntivi causati dalla attuale legge di bilancio, le palle raccontate dal MEF a cui la commissione europea ha fatto finta di credere  insieme con il consueto declino strutturale italiano.

Quindi diciamo al massimo 11 mesi, probabilmente 10.


Sulla questione del TLTRO è probabile che il board della BCE (compreso Draghi, a fine mandato e pronto per la politica e che potrebbe anche essere un pochino stanco di essere utilizzato come argomento di propaganda politica interna) ponga condizioni non gradite all’attuale assetto proprietario e di governance della gran parte delle banche Italiane specie quelle “del territorio” ovvero quelle più abituate a creare moneta e credito per gli amici. Tuttavia penso che la polvere e la brace venga tenuta sotto il tappeto dalla politica italiana, alla fine si tratta di banchieri (falliti) non portano “consenso”.


Sulla finanziaria invece….. beh….. posto che dalle prossime elezioni di Maggio uscirà una commissione Europea spostata su posizioni di Destra Liberista Europea ( anzi LiBBBBerista con la più che probabile grande coalizione fra Popolari, Socialisti, ALDE e Macron), non so voi, io non vedo “sconti” all’Italia.


Vedo la resa dei conti.


Penso che il cordone sanitario intorno al debito e al sistema economico e finanziario italiano continuerà sereno ad essere steso per tutta la prima parte del 2019, lo spread navigherà sereno a multipli dei paesi europei ( e mondiali) con rating formalemente simile a quello italiano, e i responsabili dei dicasteri economici degli “altri” si prepareranno ad un evento traumatico. Non escluderei affatto anche una Italexit anche se con una probabilità bassissima.


Tutta questa narrazione funziona se di qui a fine anno non dovesse innescarsi una recessione globale ( o un qualche evento bellico molto rilevante ) abbastanza forte da forzare le banche centrali, specie la BCE a calciare il barattolo anzitempo (oh lo faranno comunque, è questione di tempo ma appunto il tempo è ciò che l’Italia non ha).


Alla fine potrebbe anche essere la bancarotta italiana a fare da detonatore per l’esplosione dell’attuale ciclo espansivo, tuttavia non credo che questa sia una prospettiva interessante, magari si potrebbe chiedere ai Greci cosa significa.

Nella mia inutile opinione, avete 11 mesi.


Potete godervi lo spettacolo o fare quanto è necessario per voi e le vostre famiglie.


E’ solo un grande show, a patto di guardarlo in Tribuna ( e magari dal terzo anello).


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext