SVIZZERA - REFERENDUM MONETA INTERA VIII

http://www.iniziativa-moneta-intera.ch

SVIZZERA - REFERENDUM MONETA INTERA VIII


Su questo voteremo nel 2018:

Chi deve creare i nostri franchi:
le banche private o la Banca nazionale?



PARTE VIII - Moneta intera:   sì allo sdebitamento della società


  Il problema: nuovo denaro entra in circolazione come debito


Il denaro elettronico odierno (moneta scritturale) si basa sul debito. La moneta scritturale nasce quando le banche concedono un credito. Vale a dire che con ogni creazione di averi contemporaneamente viene creato denaro e debito. Dato che un’economia in crescita necessita di sempre più denaro, devono continuamente aumentare anche i debiti.


Un rimborso dei debiti in grande stile non è possibile, perché così anche il denaro sparirebbe dalla circolazione. Non ha quindi senso lamentarsi dell’incremento del debito pubblico e privato: nell’attuale sistema una società non potrà mai sdebitarsi.


Anche la Svizzera è fortemente indebitata. Anche se in Svizzera, contrariamente ad altri paesi, il debito pubblico è sotto controllo, imprese e privati sono fortemente indebitati. In Svizzera l’indebitamento privato è più elevato che in Grecia e in Italia. *


Sui debiti maturano gli interessi. Tra il 2003 e il 2012, la massa monetaria svizzera ammontava mediamente a CHF 340 miliardi. Già con un tasso dell’1%, gli interessi su questo debito ammontano annualmente a circa 3,4 miliardi. Importo che con la moneta intera decadrebbe.

Un elevato indebitamento e il corrispettivo pagamento degli interessi portano a una concentrazione della ricchezza. Dato che i capitali sono concentrati nelle mani di relativamente poche persone, sempre più denaro scorre in forma di interessi dagli strati più poveri della popolazione verso gli strati più ricchi.


La soluzione: denaro senza addebiti


Con la moneta intera il denaro entra in circolazione senza addebiti, o tramite gli investimenti della Confederazione o tramite la spesa delle economie domestiche in base ad un contributo di cittadinanza.


Vengono ancora richiesti interessi sui crediti. Solo l’emissione di denaro avviene senza addebiti e interessi. Per i crediti bancari si dovranno ancora pagare interessi. Come nel sistema odierno, anche con la moneta intera l’evoluzione degli interessi dipende da molti fattori.


Riduzione dell’indebitamento complessivo. Creando denaro senza addebito, l’intero indebitamento della Svizzera può essere ridotto sia nel settore privato che in quello pubblico per un importo, già citato, pari a circa 340 miliardi. Ciò rappresenta un notevole sgravio per l’economia e la società.


Le disuguaglianze vengono ridotte. Dato che sulla massa monetaria in circolazione (CHF 340 miliardi) con la moneta intera non devono essere pagati interessi, il pagamento annuale di circa 3,4 miliardi (calcolando un interesse dell’1%) decade. Questo stempera la ineguale ripartizione sistemica tra ricchi e poveri.

 
Immagine 1 Immagine 2 Immagine 3

Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext