INSETTI: FANNO ORRORE NON LI VOGLIO AVERE IN TAVOLA

Vittorio Feltri per Libero Quotidiano DAGOSPIA.COM

FANNO ORRORE NON LI VOGLIO AVERE IN TAVOLA

Cara Melania, tu scrivi con cognizione di causa sugli insetti a tavola e affermi che fanno bene alla salute. Sicuramente hai ragione dal punto di vista scientifico, ma a me certi manicaretti fanno schifo anche solo a parlarne. Se vedo un ragno in casa mia strillo come una bambina, sono colto da una sorta di terrore irrazionale e chiedo aiuto affinché l' ospite sgradito sia allontanato dai miei occhi.



Gli insetti sono brutti, rivoltanti. Non li uccido personalmente perché da morti mi fanno ancora più senso che da vivi. Ma non amo averli tra i piedi.


Nelle mie stanze abbondano bombolette di insetticidi. Non appena scorgo un millepiedi e similari li inondo di veleno e non demordo finché la vittima o le vittime non giacciono stecchite, affidando a mia moglie l' onere di sbatterle nel water, il luogo più idoneo ad accoglierle.



Altro che la padella o la friggitrice. So benissimo che le tradizioni culinarie sono un fatto culturale. Mangiare un gamberetto, cioè un insetto di mare, o uno scarafaggio è solo questione di abitudine: io non ingoio né l' uno né l' altro. Figurati, trovo ributtante la fesa di vitello, immagina se posso cibarmi di formiche o bachi da seta.


Masticate voi, gente evoluta, questa robaccia, tuttavia fatelo lontano da me altrimenti vi vomito in faccia e svengo sul vostro tavolo pur sapendo di non essere migliore di uno scarabeo.


Lascio ai fighetti inseguitori di ogni moda i bacherozzi di cui fingono di essere ghiotti, se li divorino pure in quantità industriali, ma non mi vengano a dire che il benessere fisico e mentale si ricava da un piatto di pidocchi del pube in casseruola.


Preferisco morire domani satollo di spaghetti cacio e pepe che campare a lungo riempiendomi lo stomaco di blatte oscene.



Recentemente ho scritto che detesto la pizza napoletana. Non è vero. Mi smentisco volentieri.


Mi abboffo mille volte di margherita piuttosto che ingurgitare un verme


. I lombrichi saranno pure nutrienti, però li concedo al palato di chi ce l' ha di latta. Roba da matti. Per decenni abbiamo deplorato Pinocchio di Collodi perché ha spiaccicato sul muro il grillo parlante e un po' rompicoglioni, e ora i grilli noi ce li mastichiamo quali prelibatezze, pagandoli a prezzo d' oro. Suppongo che a Beppe Grillo si stringano le chiappe all' ipotesi di finire sotto la dentiera di Berlusconi.


Voglio un piatto di paccheri di Gragnano alla 'nduja e pomodoro. Fatemi digerire per favore.



Ogni scarafone è bello a mamma sua, ma la mia bocca di nonno predilige un brodino di dado.


Se vi piacciono le mosche vi regalo anche le mie.


Prendetene e mangiatene tutti quante ne desiderate. Mi accontento degli gnocchi burro e salvia.



Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext