L'irrinunciabile 'distillato' di Marcello Veneziani

di Camillo Langone http://www.ilfoglio.it/preghiera/

L'irrinunciabile "distillato" di Marcello Veneziani



Sia perdonato Marcello Veneziani per aver scritto un libro di 509 pagine. La colpa suona grave ma “Gli imperdonabili. Cento ritratti di maestri sconvenienti” (Marsilio) non è un volume logorroico, è tutta ciccia, l’esito di una vita di letture e di sottolineature (lo scrittore di Bisceglie è come me un sottolineatore compulsivo).


Avevo deciso di limitarmi ai profili dei tre autori viventi (Scruton, Severino e De Benoist), poi, risolti costoro, ho pensato di potermi concedere anche i tre defunti a me ignoti (Gustave Le Bon, Pierre Pascal, Michele Federico Sciacca), infine ho ceduto e ho letto quasi tutto, dalla A di Anders e Arendt alla Z di Zambrano e Zolla. Difficile rinunciare anche a un solo capitolo di tanto enciclopedico sapere. Impossibile, sono troppi, segnalare qui i profili migliori, i pensieri indispensabili.



Veneziani sia perdonato perché le 509 pagine scritte sono molto evidentemente il distillato di 509.000 pagine lette: non ci fa perdere tempo, ce lo risparmia.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext