PRELATI COLTI DA INCOERCIBILE FREGOLA APOSTATICA

Maurizio Blondet

PRELATI COLTI DA INCOERCIBILE FREGOLA APOSTATICA


(mb.  Questo è un articolo fatto di ritagli, di scampoli. Vescovi e cardinali che si precipitano socmpisciando ai piedi di Lutero, del Buddha, di un “gran maestro”,  come se da decenni non aspettassero altro per tradire e apostatizzare.  I pochi fedeli rimasti protestano. Loro se ne infischiano, ovviamente. Che spettacolo tragico e ridicolo insieme, ripugnante)


Ultim’ora: Esclusiva


Terrificante Dichiarazione Congiunta tra la CEI e la chiesa evangelica luterana: da oggi sdoganate le liturgie e le catechesi ecumeniche” di Fra Cristoforo


E’ di poco fa la notizia che la CEI, nella persona di Mons. Ambrogio Spreafico, presidente della commissione per l’ecumenismo, e la chiesa evangelica luterana sig. Bludau Heiner, hanno firmato stamattina una Dichiarazione Congiunta dai contenuti terrificanti. La messa ecumenica che prima sembrava una barzelletta, è sempre più vicina.


Questa Dichiarazione che trovate qui (http://www.nev.it/nev/wp-content/uploads/2017/10/171031_DichiarazioneCongiuntaCEIELKI_2017.pdf), intanto leva del tutto le “riserve” e “scomuniche” su Lutero, dichiarando: “Proprio alla luce di queste iniziative, cattolici e luterani auspicano che sia possibile proseguire nell’approfondimento della conoscenza dell’opera e della figura di Martin Lutero per una migliore comprensione delle ricchezze spirituali, teologiche e liturgiche”.


Scusateci se non ci siamo accorti prima che Lutero era un santo! Visto che la CEI dichiara che ci ha lasciato tante ricchezze spirituali!


Ma c’è una cosa più grave. In questa “carta” ufficiale, che farà sicuramente tanto scalpore vi è scritto: “Cattolici e luterani ritengono che questi percorsi vanno sostenuti e incoraggiati nella prospettiva di favorire un ripensamento della catechesi in chiave ecumenica, soprattutto in relazione alla celebrazione del battesimo e del matrimonio e, più in generale, alle liturgie ecumeniche di riconciliazione, così da aiutare a vivere questi momenti della vita delle comunità locali come opportunità per riaffermare che per cattolici e luterani l’ecumenismo costituisce una scelta irreversibile”.


Francobollo vaticano per Martin L¨tero
D’ora in poi le catechesi per i matrimoni e per i battesimi dovranno essere fatte in chiave “ecumenica”. Perché in vista della “messa ecumenica” bisognerà cominciare ad abituarsi. Quindi un pastore protestante potrà per esempio fare le catechesi preparatorie per i matrimoni cattolici o per i battesimi. E come avete letto sopra,  sono proprio “comandate” (e non più solo raccomandate), le liturgie ecumeniche! La frase più inquietante è quella finale :“scelta irreversibile”.


Capito? Scelta irreversibile. Loro non tornano indietro.


Ormai i generali bergogliani hanno tutti carta bianca.


Notizia pubblicata da Fra Cristoforo alle 12.40 del 31/10/2017


—————————-



BRUXELLES, COMMEMORAZIONE IN CATTEDRALE DELLA RIFORMA PROTESTANTE. I GIOVANI PROTESTANO CON IL ROSARIO


Sabato scorso nella concattedrale dei Santi Michele e Gudula a Bruxelles si è tenuta una commemorazione congiunta, cattolico protestante, dei 500 della Riforma di Martin Lutero. Presente anche l’arcivescovo di Malines-Bruxelles, il cardinale Jozef De Kesel. Nel momento i cui ha preso la parola il pastore Steven Fuite, un gruppo di ragazzi ha iniziato a recitare a voce alta il Rosario, interrompendo il sermone luterano. I giovani sono poi stati portati fuori dalla polizia.



Questo avviene nell’arcidiocesi primaziale   di cui era capo  monsignor André Leonard, che aveva fondato una comunità sacerdotale con molte vocazioni – ma  sciolta perché “tradizionalista”. Monsignor Leonard  è stato pensionato da Bergoglio il giorno stesso dei suoi 75 anni, senza porpora;al suo poso è stao nominato il suo “nemico” e subito fatto, lui,   cardinale.


IL CARDINALE DEL BRASILE AI PIEDI DEL BUDDHA


Aos pés de Buda.



Il cardinale di San Paolo del Brasile, Odilo Scherer, con vari vescovi e il rettore del santuario della Vergine Aparecida, patrona del  Brasile, hanno celebrato il Buddha accanto  alla statua della Vergine- anzi la Vergine sotto e ilBuddha sopra   – nel mese di ottobre,   quando si celebra, il 13,  la festa della Aparecida. Quest’anno poi correva il tricentenario della apparizione.   I vescovi hanno incensato il Buddha, messo sullo stesso piano della Madre di Cristo. La gente ha protestato. Loro se ne fregano: è “irreversibile”.


Vescovi siculi  omaggiano la Massoneria




Il “cardinale” Enzo Bianchi: sesso, sesso!



(che poi forse è la chiave di tutto)


Domenica 27 ottobre, al tramonto, in tutto il Nord-Ovest è apparso un cielo di sangue. Uno spettacolo mai visto, bellissimo e   che, profondamente, faceva paura. Il giorno dopo ne hanno parlato i giornali.




Sullĺautostrada, verso Milano.


Sul Canton Ticino, Svizzera.



Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext