La Romania come la Nazaret del Vangelo

di Camillo Langone http://www.ilfoglio.it/

La Romania come la Nazaret del Vangelo




l paradiso terrestre ha chiuso i battenti dopo la cacciata di Adamo ed Eva e non riaprirà prima della seconda venuta di Cristo. Nel frattempo esiste una nazione, me la descrive un amico che ci è appena stato, dove un cristiano può vivere in relativa pace. Una nazione dove, nella capitale così come nelle cittadine di provincia, per strada non si vede un allogeno. Una nazione dove gli zingari lavorano (solitamente come artigiani). Una nazione le cui chiese sono piene e piene di giovani.


Una nazione in cui all’occidentale degenerato che al ristorante si dichiara vegetariano viene risposto: “Nel nostro paese il cibo più vegetariano è la carne di maiale”. Una nazione in cui l’anticomunismo oltre che buon senso è senso comune e dove per Diego Fusaro non ci sarebbe trippa.


La nazione si chiama Romania e come la Nazaret del Vangelo sembrava un posto da dove non potesse venire nulla di buono (Giovanni 1,46).


Eppure.



Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext