» Home  »  Articoli  »  ANTIDOTI

ANTIDOTI

http://www.rinocammilleri.com/ RINO CAMMILLERI

ANTIDOTI




«L’uomo sarà felice solo quando avrà finalmente ucciso quel Cristianesimo che gli impedisce di essere uomo. Ma non sarà attraverso una persecuzione che si ucciderà il Cristianesimo, ché semmai la persecuzione lo alimenta e lo rafforza. Sarà attraverso l’irreversibile trasformazione interna del Cristianesimo in umanesimo ateo con l’aiuto degli stessi cristiani, guidati da un concetto di carità che nulla avrà a che fare con il Vangelo» (Ludwig Feuerbach, Essenza del Cristianesimo, cit. da M. Blondet, 10 luglio 2017).






La Boekhandel Dominicanen, cappella gotica del monastero di Maastricht del 1294, è diventata una libreria. La libreria più bella del mondo, si dice. Fra capitelli, volte a crociera affrescate, croci. Questa chiesa domenicana è stata utilizzata come luogo di culto fino al 1796. Dopo la sconsacrazione (vista la data, l’invasione giacobina) è stata trasformata in una scuderia, poi in un magazzino per biciclette, in un archivio comunale e in una sala per feste. Data la attuale penuria di fedeli, l’idea di farla ridiventare chiesa non è stata nemmeno sfiorata. Almeno non è diventata moschea, sennò sarebbero spariti croci e affreschi.






“La sua ‘teologia’ è farneticante, la sua abituale frequentazione dei ricchi e dei colti lo induce a farsi annunciatore di una Chiesa povera e semplice. La sua affinità elettiva con chi ha il potere dei mezzi di comunicazione (televisione, Corriere della sera, etc.) gli dà una risonanza e un’amplificazione del tutto sproporzionata e ingiusta” (card. Giacomo Biffi su padre Turoldo, in Lettere a una carmelitana scalza, Itaca, 2017).






«Nella storia della cultura occidentale il politicamente corretto è stato il modo nel quale una parte politica, la parte progressista o liberal, ha preteso di stabilire come le persone dovessero parlare e, per questa via, che cosa dovessero pensare» (Luca Ricolfi, «Sinistra e popolo», Longanesi).


CRISTIANESIMO



«ARTE E FEDE è un binomio inscindibile che accompagna la Chiesa Cattolica da duemila anni. Nessuna religione ha espresso tanta cultura, tanta arte, tanta bellezza, quanto la religione cristiana. E perché? Perché il cristianesimo è l’unica religione monoteista a non essere ANICONICA (=priva di immagini)». Monsignor Domenico de Toma, Vicario zonale e parroco della parrocchia di Santa Maria del Pozzo a Trani,, cit. da Cristina Siccardi.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext