Padre e madre

Marcello Veneziani

PADRE E MADRE




“Mi dispiace di ferire o rattristare gli psicanalisti, ma io ho voluto bene a mio padre e a mia madre, da piccolo sono stato felice e ho amato imparzialmente ambedue”.


Mi associo a Gonzales Lanuza e mi scuso anch'io con gli psicanalisti ma pure per me è andata proprio così.


Non ho dovuto conseguire la maturità tramite il parricidio simbolico né riferito a Dio padre né alla terra dei padri né al padre effettivo. Idem per il matricidio rituale e la maledizione del mammismo.


Dottore, sarà grave?




È vero, migliaia di famiglie sono state carceri, incubi, luoghi di abusi, camere di tortura per alcuni suoi componenti da parte di altri, padri sopra tutti.


Ma è pure vero che milioni di famiglie sono state rifugi, consolazioni, compensazioni, luoghi d'amore gratuito e assoluto, per i loro componenti.


Vere ambedue le affermazioni, e anche le loro proporzioni; migliaia le prime, milioni le seconde.


MV, Dio, Patria e Famiglia


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext