Quella Gigantesca Presa per il Culo chiamata Auto Elettrica

Di FunnyKing , il 24 febbraio 2017

Quella Gigantesca Presa per il Culo chiamata Auto Elettrica


Vi prego di leggere in inglese alcuni dati reali che emergono dal Business plan di Tesla (nota per non rispettare MAI i suoi Business plan).


da Next Big Future


Tesla Gigafactory 1 has 35% battery cost reduction to about $124/kWh and Tesla planing for 3 more Gigafactories


Tesla was aiming for at least a 30% reduction from its battery cost for Gigafactory and it now claims a “35% cost reduction” in a new promotional video.


Starting from the “less than $190/kWh” cost and applying a 35% reduction leads to “less than $124/kWh”. If we assume a 55 kWh battery pack, the battery in the base Model 3 would cost “less than” $6,875. While it would still likely be the most costly component in the car, it’s starting to become reasonable in a $35,000 vehicle.

The “holy grail” of battery cost, meaning when most battery-powered vehicles will be cost competitive with gas-powered ones even before accounting for gas saving, is believed to be $100/kWh. In the past, Musk said that he would be “disappointed” if Tesla doesn’t hit the milestone before 2020, but that was before they accelerated the Gigafactory production plan by two years in order to meet the new Model 3 production plan.



Tesla’s current Gigafactory 1 will be the largest factory building in the world by footprint. Tesla is looking to finalize the locations of future plants by the end of this year.


Allora tra poco la Gigafactory 1 di Tesla sarà pronta e raddoppierà la capacità mondiale (da sola) di produrre batterie al Litio.


Gigafactory 1 costerà complessivamente 1.6 miliardi di dollari in parte pubblici (oh yeah).


E per ottenere cosa?


  1. Batterie al Litio che costeranno circa il 35% in meno di quelle attuali
  2. la possibilità di mettere in commercio automobili elettriche da 35.000$ tasse escluse (50.000€ in Italia su strada come minimo)

Cioè….


…tutto questo casino per spremere ogni singolo possibile kWh per litro, o per chilogrammo, e per ridurre i costi a… 124$xkWh e dunque mettere in commercio automobili con 55 kWh di capacità delle batterie che in Italia costeranno 50.000€ e franano al massimo 450km (se va bene) con un pieno.


Ma seriamente?


Io continuo a pensare che la questione dell’auto elettrica, a tecnologie attuali o meglio a tipologia di tecnologie attuali sono una gigantesca presa per il culo. Anzi una pericolosa presa per il culo per bruciare altri soldi pubblici in una nuova inutile guerra di religione molto… ma molto interessata.


Non lo so, Elon Musk avrà fatto bene i conti e immagino che le Tesla Model 3 da 50.000€ e 450km di autonomia (manco se piangono, ma facciamo finta) andranno a ruba per gli anni a venire, eh no non basterà il boom del primo anno. Permettetemi un filino di scetticismo.


Ah già, tralascio il leggero problema di come produrre e soprattutto trasportare l’enorme mole di energia necessaria per una rete capillare di ricarica anche solo per vedere il 10% di auto full electric per le strade europee.


Quello stronza della fisica, sempre lei.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext