Il problema dell'Evasione Fiscale ormai è Irrilevante: lo dice persino il Ministero del Tesoro

http://www.ilgrandebluff.info/

Il problema dell'Evasione Fiscale ormai è Irrilevante: lo dice persino il Ministero del Tesoro


In questi giorni c'è stato l'ennesimo bombardamento mediatico "di regime" sulla mitica Evasione Fiscale """causa di tutti i mali"""... ;-) = il Mantra di uno Stato Fallito, inefficiente, corrotto ed ormai insostenibile per cercare di sopravvivere ai propri cittadini...


E naturalmente gli Italopitechi abboccano perchè, dopo anni di Crisi e con il Declino che si approfondisce, basta offrire loro un qualunque capro espiatorio e glu glu glu...se lo bevono al volo...soprattutto se frutto di un lavaggio del cervello fin da piccoli.


Prima la stima "ad minkiam" dell'ISTAT Economia, Istat: nel 2014 sommerso e attività illegali a quota 211 miliardi, pari al 13% del Pil


Questo dato non sto ad analizzarlo più di tanto... ma io, che non ho subito il lavaggio del cervello, reputo il 13% una percentuale tutto sommato "bassa" soprattutto in una Nazione con Total Tax Rate record Mondiale del 65% (evaderebbe anche mia nonna pensionata potesse...), burocrazia allucinante, mafie varie endemiche/strutturali come raramente in altre Nazioni ed un'enorme sacca di "nero" nel Sud Italia risultato di uno Stato unitario/centralista che ha fallito (sia per il Nord che per il Sud) e che andrebbe ri-configurato,... ma nessuno ne parla più perchè tutti ci mangiano, almeno fino al Default...

Ma andiamo piuttosto a vedere il DATO prodotto nientepopodimeno che da una commissione apposita del Ministero del Tesoro un dato che dimostra come l'Evasione Fiscale sia ormai del tutto irrilevante/marginale rispetto alle ben più importanti priorità che ci sono nella Lista di un Paese in Declino Strutturale e sempre più vicino al Default. Eppure ..................... c'è un bombardamento continuo sull'evasione fiscale da parte di tutte le fonti statali e para-statali come se fosse la priorità numero uno...mentre ormai è solo propaganda ad usum della massa italopiteca.


I nuovi numeri dell’evasione: 108,7 miliardi all’anno Poco più di 88,1 miliardi di euro all’anno. È questo il valore delle tasse e dei contributi sottratti al bilancio pubblico dall’evasione.  A stimarlo è la nuova relazione sull’economia sommersa messa a punto dalla Commissione ad hoc istituita presso il ministero dell’Economia e guidata dall’ex presidente Istat Enrico Giovannini.  Il valore si riferisce alla media 2010-2014 ma se si concentra l’analisi sugli anni 2012 e 2013, gli unici per i quali sono state calcolate le distanze fra i gettiti reali e quelli potenziali di tutte le principali imposte, la cifra sale fino a quota 108,7 miliardi. Com’è inevitabile quando si tratta di sommerso, i numeri sono frutto di una stima e non di un calcolo puntuale, impossibile.....


Risultato: lo dice persino il Ministero del Tesoro = Il problema dell'Evasione Fiscale ormai è Irrilevante... Valutiamo un po' di fattori e facciamo due calcoli spannometrici ma che danno bene la misura delle cose....

1. il PIL Italiano è di circa 1500mld all'anno. Dunque 88mld di evasione (ovvero la media 2010-2014 che è più significativa dell'altro dato) rappresenta meno del 6%... noccioline...

2. Come sempre parliamo di una stima. Visto che è stata fatta non dall'evasore...ma dal potenziale creditore, diciamo che è difficile sia stata fatta per difetto...dunque gli 88mld stimati potrebbero anche essere di MENO....

3. Un minimo di evasione è fisiologico ed ineliminabile (persino in Danimarca...), dunque è impossibile recuperare 88mld ma diciamo massimo massimo la metà (tra parentesi, anche la Germania evade a go-go ma nel suo insieme lo Stato funziona ...capita l'antifona?)

4. se anche si recuperassero 40mld, considerate che sarebbero in realtà molti di meno
a. solo una minima parte dei procedimenti di recupero evasione vanno a buon fine per svariate cause come fallimenti, decessi, insolvenze, ritardi di notifiche+vizi di forma, vittoria del ricorso da parte del supposto evasore etc


Non ci credi? Basta guardare come sta andando il recupero dell'evasione degli anni passati per fare una stima di quanto "prenderesti" dai supposti 40mld all'anno sopra stimati...


Tasse non pagate: buco da 795 miliardi tra imprese fallite, morti  l’anno scorso nel bilancio dello Stato erano iscritti ben 795 miliardi di residui da riscossione relativi ai ruoli emessi dall’Agenzia delle entrate.   In realtà nella loro relazione i magistrati contabili gelano subito ogni aspettativa, perché il valore di presunto realizzo supera di poco i 27 miliardi di euro, appena il 4,8% del totale. 


b. il recupero evasione ha un enorme costo tra costi di gestione del Fisco, Guardia di Finanza, Equitalia...dunque miri a 10 ma recuperarlo ti costa anche 3 o 4
c. in un Paese da anni in Crisi Strutturale con interi settori produttivi allo stremo/desertificati e che dunque ormai spesso praticano un'evasione di SOPRAVVIVENZA (di fronte ad un total tax rate del 65% da record mondiale) raschiare il fondo del barile per altri 40mld di euro vuol dire pagare un ALTO COSTO economico-sociale = ulteriori fallimenti, chiusure, delocalizzazioni e dunque disoccupazione etc... = se fai sparire i contribuenti non prendi più nulla
d. infine considerate che le più alte "percentuali" di evasione sono al Sud (circa il doppio del Nord - vedi il mio post: Evasione Fiscale: al Nord è SOTTO alla media Europea mentre al Sud è quasi al DOPPIO ...ed ho detto percentuali, perchè come valore assoluto il Nord essendo più ricco evade di più) = al Sud prendi ben poco visto che nella maggioranza dei casi l'evasione si genera dal fatto che controllori/esattori sono complici.

5. In realtà ormai l'evasione è diventata molto più difficile tra controlli incrociati su conti correnti/dichiarazioni redditi, spesometro, redditometro + soglia contanti che più che altro spinge a fare "nero su nero" ovvero a comprare in contanti da ricettatori stranieri e da fonti sommerse ai margini del sistema economico...mentre prima almeno con i contanti ti andavi a comprare un auto od un motorino pagando comunque delle tasse, rimettendo in circolo i soldi e facendo girare l'economia, creando posti di lavoro etc

6. Se volete avere un metro di paragone di 'sti 40 mld di ipotetico recupero evasione (raschiando il fondo del barile) che per le suddette ragioni ti diventerebbero se va bene 20mld
considerate che la spesa sanitaria è di 115mld all'anno e che aumenta per sola forza di gravità di circa 1,5-2mld all'anno (pur con i "terribili tagli" che tanti guaiti sollevano....)
e che la spesa pensionistica è di 277 miliardi all'anno e per sola forza di gravità aumenta di 4-5mld all'anno ...pur con la "terribile" (ma in realtà troppo tenera) riforma Fornero che tanti guaiti ha sollevato...
e questi trend ogni "x tempo" fanno dei salti improvvisi...verso l'alto.





7. Vi ricordo anche che il Paese da 35 anni di fila cresce sempre di meno, produce sempre meno ricchezza, che la demografia è da ospizio (oggi gli over65 sono circa il 30% della popolazione "attiva" mentre tra 30-40 anni saranno il 60%...), che man mano sempre meno persone si affacciano al Mondo del lavoro e man mano guadagnano sempre meno... Dunque 4 gatti "sempre più sparuti" e sempre più poveri si porteranno sempre più sulle spalle 115miliardi (sanità) + 277 miliardi (pensioni) + tutto il resto per un totale di 725 miliardi all'anno di spesa pubblica... fardello che sta crescendo sempre di più per sola forza di inerzia e di gravità. Questo TREND vi sembra realisticamente sostenibile al di là dei bei discorsi su Welfare&diritti acquisiti?  Vi ricordo anche che il debito pubblico è ad un record storico di oltre 2.200 miliardi. ITALIA: debito pubblico? In realtà sarebbe al 152,6% del PIL

8. considerate infine che il pagamento della sanità pubblica e delle Pensioni via contributi in realtà sono un prelievo forzoso, una sorta di confisca a vuoto perchè entro massimo un paio di decenni

a. la sanità pubblica non ci sarà più Ma lo sapevate che la sanità pubblica non è "gratis"?....

b. le pensioni non ci saranno (quasi) più Ma veramente c'è ancora qualcuno che crede avrà la pensione? questione di semplice matematica (basta seguire i miei link) al netto di ideologia idealismo e di tante belle cose ormai (purtroppo) fuori dal Mondo...


Dunque si paga per qualcosa che non si avrà ed allo stesso tempo si inizia a pagare anche per l'assicurazione sanitaria privata e per la previdenza privata/integrativa dunque CONTO DOPPIO da pagare... ed uno a vuoto...solo per non far collassare il sistema di uno Stato Fallito e da ri-configurare in toto.

9. in Realtà il vero problema non è l'Evasione (ormai poco rilevante come dimostra lo stesso studio del Ministero del Tesoro) e dunque dare ancora più soldi nostri allo Stato... ma piuttosto è L'INEFFICIENZA DELLO STATO stesso, LA CORRUZIONE, I FURTI, LA SPESA IMPRODUTTIVA, L'INEFFICIENZA DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, I COSTI DELL'ASSURDA BUROCRAZIA, la totale mancanza di MERITOCRAZIA etc etc Tutti questi fattori PESANO in modo rilevante non solo per i soldi direttamente sottratti alla comunità ma ancora di più per i Danni Indirettiperchè ostacolano e danneggiano la Produzione di Ricchezza, il lavoro/l'efficienza del settore produttivo, ostacolano lo sviluppo/l'efficienza delle infrastrutture, abbassano drasticamente la qualità delle opere pubbliche e ne alzano in modo spropositato i costi di manutenzione, allungano i tempi a dismisura (il tempo è denaro soprattutto nel Mondo Globalizzato iper-competitivo) insomma mettono sabbia negli ingranaggi della macchina economica/produttiva italiana (oltre ai furti diretti).


Il DANNO E' COLOSSALE (considerando dunque anche il "mancato guadagno"...) e visto che tutti fanno stime a caxxoo sull'evasione faccio anche io una stima su tutto questo: "si perdono" 400/500 miliardi all'anno = 1/3 del PIL (dimensionalmente un po' diverso di un potenziale/arduo recupero di 10-20mld dall'evasione...) che porterebbero a maggiore gettito, a creazione posti di lavoro, dunque ad abbassamento tasse,
dunque a minore evasione naturaliter e per forza di convenienza e dunque ad un CIRCOLO VIRTUOSO.


Non basterebbe di certo solo QUESTO ma sarebbe molto UTILE/efficace e potrebbe persino invertire parzialmente il Declino Italiano.

Dunque oramai chi ti spiattella l'Evasione Fiscale come problema NUMBER ONE o ci fa (politico, parassita statale, giornalista a libro paga etc) o ci è (italopiteco con lavaggio del cervello ed in estinzione)
Se dunque qualcuno dei vostri amici continua a sfrantucarvi i cocones con il mantra dell'evasione madre di tutti i problemi fate una bella cosa: mandatelo a fan culo e frequentate altri amici meno lobotomizzati... COME TEST DI SELEZIONE VI AUTORIZZO AD USARE QUESTO POST: se uno lo capisce, continuate a frequentarlo se uno non lo capisce, cancellatelo dalla Rubrica.

Per concludere.... di fronte ai numeri del Declino di FallitaGlia, ai numeri della sua enorme spesa pubblica (enorme in senso relativo rispetto alla sua non-crescita+alla demografia da ospizio etc) e di fronte alla prospettiva del suo prossimo Default 88mld di evasione sono POCHISSIMI.... Insomma... ormai come vi dico da tempo il punto di NON ritorno è stato superato  ed il mantra dell'EVASIONE è solo uno specchietto per le allodole


Le PRIORITA' numero 1 sono ben altre. Ma va bene così: un popolo di dissociati dalla realtà ha bisogno di scaricarsi alla caxxo e di credere nei falsi miti almeno fino al Default.... e fino a quando la prosecuzione del Declino non avrà portato a tanti traumatici quanto tardivi RISVEGLI.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext