IL CATTOLICESIMO E' BELLEZZA

https://www.facebook.com/Antonio-Socci-

IL CATTOLICESIMO E' BELLEZZA, E' UNA BELLEZZA CHE ABBRACCIA NOI POVERI, CHE COMMUOVE E QUASI FA PIANGERE DI GIOIA TANTO E' DIVINA.




E' UNA BELLEZZA CHE RISPLENDE DALLA PROFONDITA' DEI SECOLI, DA FIUMI DI SANTITA', DA ABISSI DI GENIO E DI UMAN ITA'.... 


"LA BELLEZZA E' LO SPLENDORE DEL VERO" (S. TOMMASO)


INFATTI E' IL RIFLESSO DI COLUI CHE E' LA BELLEZZA FATTA CARNE...


E' QUESTO CHE NON HA MAI CAPITO IL VESCOVO ARGENTINO (flagello per la Chiesa) CHE FA PENA PER QUANTO HA RIDOTTO TUTTO A MISERABILE (e stentato, rozzo) SOCIOLOGISMO POLITICALLY CORRECT...



SANTA MARIA DELLA SALUTE



(di fronte a Piazza San Marco: sulle acque, dall'altra parte del Canal Grande)
.
Con una cascata di marmi bianchi scolpiti i veneziani ringraziano la Madonna per la peste scampata nel 1630.


LA PORTA DEL CIELO



GIOVANNI BELLINI AI FRARI. Bellissimo! Una delle opere che più ci hanno colpito in un viaggio a Venezia.... L'Accademia, il Palazzo Ducale, la Scuola di S. Rocco, San Zaccaria, S. Maria della Salute, l'arte contemporanea al Guggenheim, la collezione Cini !


Infine la messa a S. Marco investiti, abbracciati e confortati dall'oro dei mosaici, l'incenso, il coro con brani di Monteverdi e la certezza di quell'Amore folle, origine ultima di tutta quella bellezza.


Nel polittico questa iscrizione dedicata alla Vergine in trono col Bambino:


IANUA CERTA POLI DUC MENTEM DIRIGE VITAM: QUAE PERAGAM COMMISSA TUAE SINT OMNIA CURAE ("Porta sicura del cielo, guida la mente, dirigi la vita: sia tutto ciò che faccio affidato alla tua cura").


La complessa cornice, certamente ideata dal Bellini, trasforma il polittico in un ambiente, volta che precede la nicchia con portici laterali, senza soluzione di continuità, dove si radunano i santi, e la Vergine col Bambino. Un recente restauro ha restituito quei due pezzettini di paesaggio ai due lati estremi.


ANCORA STREPITOSO GIOVANNI BELLINI !



Nella chiesa di San Zaccaria, proprio lui, il babbo del Battista, il corpo è lì.Insieme a reliquie di Atanasio, il Grande difensore dell'ortodossia, quasi da solo, contro gli ariani.


Bellissima tavola che sfonda la parete, la cornice marmorea dell'altare prosegue nelle architetture dipinte. La luce meridiana avvolge le figure immote in atteggiamenti meditabondi, sospensione, composizione perfetta.


"Nel ventre tuo si raccese l'amore,
per lo cui caldo ne l'etterna pace
così è germinato questo fiore."


---------------------------



https://www.facebook.com/margheritimastino/


Quanti crudeli tormenti mi è costato e mi costa tuttora quel desiderio della fede che nell’anima mi è tanto più forte quanto sono in me le motivazioni contrarie! 


Tuttavia Dio talvolta mi manda momenti nei quali mi sento assolutamente in pace. In tali momenti, io ho dato forma in me ad un simbolo di fede nel quale tutto mi è chiaro e santo. 


Questo simbolo è molto semplice, eccolo: credere che non c’è nulla di più bello, di più profondo, di più ragionevole, di più coraggioso e di più perfetto di Cristo e con fervido amore ripetermi che non solo non c’è, ma non può esserci. Di più: se qualcuno mi dimostrasse che Cristo è fuori della verità, mi dimostrasse che veramente la verità non è in Cristo, beh, io preferirei lo stesso restare con Cristo piuttosto che con la verità.

Il mondo sarà salvato dalla bellezza… e la bellezza è Cristo.
(Fëdor Dostoevskij)




Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext