Fuck the UE(RSS) !

Di Lo Ierofante , il 24 giugno 2016

Il Regno Unito dovrebbe continuare a far parte dell’Unione Europea o lasciare l’Unione Europea?

100.0% di dati scrutinati.

Voti:

Continuare a far parte dell’Unione Europea

48.1%  – 16.141.241

Lasciare l’Unione Europea

51.9%  – 17.410.742


Nessuno di noi può sapere con esattezza cosa accadrà domani e come si evolveranno sostanzialmente gli eventi, ma oggi, comunque vada in futuro, è un giorno in cui a segnare un goal è la Libertà.

Per l’avvenire non possiamo pensare ad uno scenario che si muoverà in maniera lineare e predisposto. Innumerevoli sono, infatti, le azioni ed i fattori che potranno far pendere lo scenario in un senso o nell’altro. Unica quasi certezza in questo contesto: la fine politica dell’attuale premier britannico David Cameron (il quale ha già annunciato le sue dimissioni e se le dimissioni fossero confermate un nuovo premier dovrebbe insediarsi quest’autunno, entro l’inizio del prossimo congresso del Partito Conservatore).

Per il resto, l’unica certezza è l’incertezza dell’immediato Gli euro-burocrati di sicuro non si arrenderanno perché un referendum consultivo tenuto nel Regno Unito ha decretato che il 51,9 per cento dei votanti ha detto: Fuck the UE(RSS) !

Ricordatevi sempre cosa successe con la Costituzione Europea: bocciata per via referendaria dagli elettori francesi e olandesi è essenzialmente ripresentata ed introdotta in seguito sotto forma di Trattato, il Trattato di Lisbona, vale a dire bypassando il consenso popolare. O quando gli irlandesi, chiamati necessariamente ad esprimersi per via referendaria al fine di acconsentire o meno all’introduzione di quelle modifiche costituzionali che permettevano al suddetto Trattato di entrare in vigore nel proprio Paese (unico Paese di fatto in cui i cittadini hanno potuto esprimersi sul Trattato di Lisbona), furono sottoposti allo stesso quesito per due volte nel giro poco più di un anno: la prima volta vinse il fronte del No (alle modifiche e quindi al Trattato di Lisbona) e siccome questo non stava bene all’euro-burocrazia si decise che si sarebbe rivotato a breve e fatto di tutto per far vincere questa volta il Sì.

State tranquilli, anche questa volta gli euro-burocrati utilizzeranno tutti i mezzi praticabili per tenere formalmente in piedi la visione socialista dell’Unione Europea, con o senza Regno Unito. (A tal proposito, di pochi minuti fa: (Reuters) – Standard & Poor’s taglierà probabilmente il rating tripla A del Regno Unito. Così scrive il Financial Times).

In ogni caso, oggi è la Libertà ad aver segnato un goal e lo ha segnato contro l’oppressione. 1 a zero e palla al centro.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext