IL TRAMONTO E' COMINCIATO. LA COMMEDIA E' FINITA.

https://www.facebook.com/Antonio-Socci-

IL TRAMONTO E' COMINCIATO. LA COMMEDIA E' FINITA.


CROLLA LA POPOLARITA' DI PAPA BERGOGLIO. ORA IL SOVRANO VATICANO SARA' SEMPRE PIU' NERVOSO... COSA S'INVENTERA' LA CORTE PER RECUPERARE PUNTI DI POPOLARITA'? SI POTREBBE ATTRIBUIRGLI QUALCHE MIRACOLO: CAMMINARE SULLE ACQUE, RISUSCITARE MORTI, CAMBIARE L'ACQUA IN VINO...


.

L'articolo del sito cattolico americano CRUX (che potete leggere per intero in inglese) dice che - secondo uno studio pubblicato da YouGov (società specializzata in ricerche di mercato) - la popolarità di papa di Bergoglio nel mondo, dopo tre anni, è "in netto declino".


Infatti nella classifica dei 20 uomini o donne più popolari nel pianeta, egli, nel 2016, scende di ben sette punti rispetto al 2015 (dal 6° al 13° posto).


Il suo è il calo più forte fra le personalità che erano nella classifica del 2015. Oggi il leader spirituale più popolare del pianeta è diventato il Dalai Lama e perfino in Argentina Bergoglio è superato, in popolarità, dal calciatore Lionel Messi.


Questo studio - riferisce Crux - contiene anche altri dettagli significativi. Per esempio, il miliardario americano Bill Gates e il presidente russo Vladimir Putin sono entrambi piazzati meglio di Bergoglio.


Stupefacente, inoltre, è il caso del Brasile, il Paese col maggior numero di cattolici del mondo (dove peraltro Bergoglio si è recato nel 2013): lì egli è addirittura al 20° posto.


Un caso egualmente sorprendente è il Messico, un altro Paese cattolicissimo, dove Bergoglio è solo al 9° posto, mentre il Dalai Lama è al vertice della classifica.


Questi dati sono molti significativi per tre motivi.


PRIMO. Perché ciò accade mentre tutti i media planetari continuano ad adulare Bergoglio, quindi il suo crollo di popolarità fra la gente è un fenomeno molto forte che si manifesta così clamorosamente anche andando contro il coro mediatico.


SECONDO. Perché Bergoglio fin dall'inizio ha giocato tutte le sue carte cercando piuttosto la popolarità mondana che la volontà di Dio perseguita dai predecessori (Benedetto XVI e Giovanni Paolo II). Per questo ha ceduto all'ideologia dominante e ai poteri mondani che ben volentieri lo hanno acclamato. Adesso tocca con mano l'amara verità: i presunti "successi" mondani - conseguiti buttando alle ortiche il tradizionale insegnamento cattolico - hanno il fiato corto. Essere acclamati dai media anticattolici può titillare il proprio narcisismo, ma è una "mondanità spirituale" che porta al fallimento.


TERZO. E' la conferma dei dati che anche io, qui, avevo diffuso sul crollo dei fedeli dagli incontri con Bergoglio. Il circo è finito e il re è nudo. 


A Corte potranno continuare a inventarsi nuove trovate per poter adulare il sovrano ed esaltarne i presunti successi, ma ormai è una commedia in cui la gente non casca più.


A papa Bergoglio mi verrebbe da dare un consiglio manzoniano, ovvero di "spendere bene una popolarità male acquistata". 


Dovrebbe ricordare l'antico rito che veniva fatto davanti ai papi appena eletti, quando veniva bruciata un po' di stoppa e si declamava: SIC TRANSIT GLORIA MUNDI.


Finché è in tempo, papa Bergoglio, la smetta di flirtare coi nemici della Chiesa e di randellare quotidianamente coloro che difendono la fede cattolica, torni sulla strada tracciata dai suoi predecessori, ponga fine a questo smantellamento della dottrina cattolica e della Chiesa, che mette a repentaglio la salvezza di moltitudini e così potrà salvare anche la sua anima.


Si ricordi che dovrà comparire davanti al giudizio di Dio e potrebbe essergli chiesto conto di una immane devastazione spirituale.


Lasci da parte la vanità personale, che le fa cercare gli applausi del mondo e le fa sognare addirittura di essere migliore di Gesù Cristo (più misericordioso di Lui): prenda esempio dall'umiltà e dalla sapienza del grande papa Benedetto. 


Che Dio la illumini e la riporti sulla retta via. In tanti preghiamo per lei (come lei ci ha chiesto) e per la sua conversione, cioè perché sia fedele al mandato di Vicario di Cristo. Lo facciamo fin dall'inizio. Ma sta a lei ADESSO scegliere definitivamente fra la verità e la menzogna.


http://www.cruxnow.com/church/2016/05/10/admiration-for-pope-francis-in-sharp-decline-study-shows/


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext