CARO PAPA BERGOGLIO, GUARDI DA CHE PARTE STANNO I FARISEI: LO DICE IL VANGELO DI OGGI

https://www.facebook.com/Antonio-Socci-

CARO PAPA BERGOGLIO, GUARDI DA CHE PARTE STANNO I FARISEI: LO DICE IL VANGELO DI OGGI


.
Lo Spirito Santo con perfetta puntualità parla proprio sul tema del Sinodo attraverso la lettura della Messa di oggi. E chiunque può vedere con chiarezza cosa Gesù inequivocabilmente dice.


MA BERGOGLIO E I PADRI SINODALI LO ASCOLTERANNO? O PREFERIRANNO IMPORRE LE IDEE DELLE IDEOLOGIE OGGI DOMINANTI?


Non solo. Questa lettura contiene anche un altro insegnamento.


Da mesi Bergoglio tuona contro coloro che si oppongono alle tesi di Kasper (cioè alle sue) definendoli FARISEI e LEGALISTI.


Dunque chi è fedele all'insegnamento della Chiesa di sempre sarebbe fariseo e legalista?


In realtà questa pagina del Vangelo dimostra che i farisei stanno dalla parte opposta. E' Gesù che proclama l'indissolubilità del matrimonio. Chi si oppone alle tesi di Kasper, che Bergoglio ha elogiato, non fa altro che restare fedele a Gesù.
.
.
LETTURA DELLA MESSA DI OGGI (Mc 10, 2-16)


In quel tempo, avvicinatisi dei farisei, per metterlo alla prova, gli domandarono: «E' lecito ad un marito ripudiare la propria moglie?».
Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosè?».
Dissero: «Mosè ha permesso di scrivere un atto di ripudio e di rimandarla».
Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. Ma all'inizio della creazione Dio li creò maschio e femmina; per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e i due saranno una carne sola. Sicché non sono più due, ma una sola carne. L'uomo dunque non separi ciò che Dio ha congiunto».
Rientrati a casa, i discepoli lo interrogarono di nuovo su questo argomento. Ed egli disse: «Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio contro di lei; se la donna ripudia il marito e ne sposa un altro, commette adulterio».
Gli presentavano dei bambini perché li accarezzasse, ma i discepoli li sgridavano. Gesù, al vedere questo, s'indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio.
In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso».
E prendendoli fra le braccia e ponendo le mani sopra di loro li benediceva.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext