Dell'Isis Non Si Butta Via Nulla: Infatti la Turchia Bombarda i Curdi

27/7/2015 RISCHIOCALCOLATO.IT

(una bomba all’Isis, e due ai Curdi…. non si sa mai)


L’Isis come noto è una organizzazione 100% made in Corano, e chi dice che è una creazione americana per fare la guerra ai “nemici dell’occidente (l’occidente è l’America, si intende)” senza dichiarala è un pericoloso gombloddisda.


Poi uno guarda i telegiornali sussidiati itaGliani e scopre che la Turchia “finalmente” combatte con i brutti e cattivi islamici coranici dell’Isis e li bombarda a morte…. cioè bombarda i Curdi che ohiboh (brutti bastardi) l’Isis lo stavano sconfiggendo sul campo.


La Turchia, paese Nato, prima ha spalancato le porte e i confini ai combattenti per la libertà che hanno ingrossato le file dell’Isis (da li per dire è passato un mio ex concittadino genovese, ora morto per la “causa”) e ora combatte lo Stato Islamico (100% made in Corano, mi raccomando) bombardando i Curdi in Siria.


Già…. in Siria dove di fatto c’è la non fly zone anche se non autorizzata dall’Onu.


Si sa, dell’Isis non si butta via niente.

dal Corriere.it


La Turchia continua le operazioni militari con la tattica del doppio binario: un colpo all’Isis e uno ai curdi. I caccia hanno bombardato accampamenti e rifugi dei guerriglieri del Pkk nel nord dell’Iraq, in particolare sul monte Kandil. Non accadeva da molto tempo, ossia dalla tregua siglata nel 2013. Un segnale chiaro di come Ankara non dimentichi il nemico storico.


Da parte i loro i separatisti hanno reagito affermando che “il cessate il fuoco non ha più senso” in quanto Ankara lo ha violato. E questo porterà a nuovi scontri. L’aviazione ha poi sferrato altre incursioni su posizioni dello dello Stato Islamico in Siria. Raid – come ha confermato il governo – che proseguiranno nelle prossime ore insieme ad operazioni di polizia contro islamisti, curdi e formazioni di estrema sinistra. L’ultimo bollettino segnala oltre 500 arresti in tutto il paese.


p.s. e #ststesereni quando servirà il cattivissimo e 100% coranico Isis ammezzerà qualche europeo, forse qualche italiano. Quel giorno chi avrà qualche dubbio sull’origine delle stragi sarà un nemico della patria.


p.p.s. Sono poveri cazzoni, quei ragazzi, specie se nati in Italia da famiglie italiane, e traviati da qualche finto santone barbuto che vanno a farsi ammazzare per questo imbroglio. Solo solo poveri cazzoni. Mi fanno pena.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext