LEGA 2.0, LA RIVOLUZIONE CHE STRAVOLGERA' IL PAESE

25/6/2015 SCENARIECONOMICI

Mentre ero a Pontida la mia maledetta o benedetta capacità di analizzare ha preso il sopravvento su altre sensibilità e mi fatto cogliere un paio di cose sostanziali al di là delle apparenze e della pura propaganda di una kermesse politica.


Prima: Salvini inizia il suo intervento commemorando una giovane attivista morta tragicamente un anno prima e poi si reca pregare all’albero piantato l’anno precedente che ricorda (come dice lui) “i fratelli che son qui con noi”. Una cornamusa suona una straziante e coinvolgente melodia . Poi sale sul palco e fa salire una torma di bambini coi genitori e inizia il discorso dicendo che quello che dobbiamo fare lo dobbiamo fare per loro e per il loro futuro.


Embè? E’ pura propaganda si potrebbe dire, l’immagine del politico buono e sensibile..No c’è di più. La realtà non è fatta solo di numeri economici è fatta anche da simboli. Salvini ha fatto in modo elementare ed efficace un promemoria non superficiale. Quello che noi siamo, quello che abbiamo, non appartiene solo a noi lo abbiamo ereditato da chi ci ha preceduto ed appartiene anche a coloro a cui dobbiamo lasciarlo. Ai nostri Padri, ai nostri Figli. Io insegno da 42 anni e se c’è una cosa di cui la nostra generazione si è dimenticata e quindi non ha trasmesso è questa semplice a per certi versi amara verità. Sono pochi i politici a ricordarselo.


Seconda; Ci son poi due passaggi nell’intervento di Salvini per me importanti il primo riguarda l’interno della Lega come partito sembra una disposizione di servizio. E’ l’invito ai segretari di aprire a le sezioni della Lega ai nuovi venuti. Il secondo è un aperto ringraziamento a coloro che non essendo leghisti collaborano oggi con per salvare il paese. Ha citato economisti come Bagnai, giornalisti come Feltri in un elenco piuttosto sostanzioso. Le due cose sono a mio avviso collegate.


Salvini vuole fare della Lega una forza trainante in una rivoluzione che capovolga il paese, che distrugga i vincoli che lo schiavizzano disposto ad allearsi con chiunque voglia la stessa cosa. Sì la Lega 2 è molto diversa dalla Lega 1 io direi molto più pericolosa , se fossi un suo nemico o un Eurista.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext