Home  »  Articoli  »  PENSIERI

PENSIERI

MARCELLO VENEZIANI

PENSIERI

L'EREDITÁ DELLA RISATA...


"Federica ha la mia stessa risata schiattosa, diceva mia madre. Schiattosa sta per prorompente, scoppiettante. Paragoni buttati là in qualche serata domestica, passati inosservati, ma che acquistano vita alla distanza, dopo che mia madre se n’è andata.
È bello trasmettere ai nipoti l’eredità della risata. Tuttora spio mia


figlia quando ride per cercare nei suoi sguardi, nelle sue parole, nelle sue risate, qualcosa di quell’impronta, per captare quel timbro, illudendomi che la vita sia una poesia a rime alternate e i nipoti prendano il posto dei nonni.


«Il nuovo scaccia il vecchio» diceva mia madre, sconsigliandoci di imporre i loro nomi vetusti ai nascituri. Porta male, diceva, affretta l’uscita di scena dei nonni per lasciare il posto ai più freschi omonimi. E ancora non so se fosse superstizione, come del resto era nella sua indole, o se volesse liberarci con quell’esorcismo dall’obbligo di infliggere ai nipoti i loro nomi, soprattutto il suo,Giacomina.


Eppure quando sento mia figlia, le sue risate e le sue fobie, le sue ansie e le sue cefalee, la paura del diavolo, la propensione al racconto spiritoso, dico tra me: è inutile che ti nascondi sotto falso nome, tu sei Giacomina." M.V. - Ritorno al sud


LIBERTÁ
"Ci siamo abituati a pensare alla libertà come valore assoluto e a riconoscerla nel diritto di fare tutto quel che vogliamo, perfino cambiar sesso, esibire i nostri gusti, fare i nostri comodi, liberarsi da limiti e confini, libero mercato e gli individui liberi da ogni legame, fedeltà e ogni appartenenza. Ma questi sono modi pratici di vivere la libertà, non sono la libertà come dignità". M.V


DESTRA-SINISTRA

"Essere di destra, di sinistra o di niente, non è un merito né un demerito in sè. Quel che conta è l'opera. Stare da una parte o fuori dalle parti non implica nessuna superiorità. I grandi son grandi anche se militano, i fessi son fessi anche da neutrali. E viceversa." M.V.


FAMIGLIA

"Chi dal governo ha detto che i manifestanti hanno sbagliato secolo, patisce di corte vedute perché i figli, la nascita, la famiglia, non appartengono a un tempo ma ad ogni tempo. Sono il fondamento di ogni civiltà e non sono scaduti col passaggio al nuovo millennio o all'euro... Non si può ridurre tutto al presente e ai suoi piccoli dogmi." M.V.




Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext