Terra Dei Pazzi:

RISCHIOCALCOLATOIT 17/6/2015

Terra Dei Pazzi: la situazione al 16/06, quello che i giornaloni non dicono dell’Ucraina. Fossi, sfilate e rese dei conti.


Succedono talmente tante cose, da quelle parti che non riesco a fare tanti articoli quanti la situazione ne meriterebbe ( ah, questi maledetti verbi composti, ma come si fa?).

Cominciamo con un Video, una bella sfilata a Mariupol (sud Ucraina, prossimamente Dombass) del Battaglione Azov, quelli che non sarebbero nazisti, ricordate? Già che c’erano hanno pensato di fare una sfilata a bordo di dei pickup, con le bandiere che sventolano.

Ripensandoci non è una mossa intelligentissima, in quanto troppo simile come situazione allo sventolare delle bandiere dell’ISIS sui Toyota. Solo che questa volta trattasi di Mitsubishi nuovi fiammanti, tutti uguali. Un regalo di qualche oligarca?

Miracolo! un colpo di stato nazista, gli americani che spadroneggiano nel paese,  la povertà che avanza a grandi passi e il PIL calato in un anno di oltre il 50% sono riusciti in una impresa che ha dell’incredibile.Tutti i partiti di opposizione ucraini e le sinistre si sono fuse in un unico partito, “le opposizioni di sinistra riunite“.

Hanno preparato il nome ed il simbolo in pochissimo tempo, a dire il vero con poca f antasia, ma gli otto mesi necessari in Italia  al PD per decidere su come cominciare a discutere sul nome del partito non hanno fatto scuola, In Ucraina.

Uniti forse riusciranno a difendersi dall’ondata di suicidi che sta attanagliando il paese, specie tra gli oppositori  del governo golpista filoamericano. Sapete che non sono certo di sinistra, bambini, ma questa volta il “programma” del nuovo movimento mi ha colpito, niente popodimeno che : ” SALVARE L’UCRAINA E PROTEGGERE L’UMANITA’ “

E che cazzo.

Buona fortuna, drughi.


Poroshemo (lo so che si chiama Poroshenko, ma mi piace disegnarlo così) ha appena fato la sua mossa. Sta facendo fuori, spero fisicamente , il capo dei servizi segreti ucraini, Valentyn Nalyvaychenko. Uno di quei tizi che meritano di finire appesi in un lampione, ma anche una pallottola in un vicolo buio andrebbe bene, non mi formalizzo.


testa grossa, come molti degli “eroi” dell’Ucraina, e che provengono tutti dalla stessa zona del paese… che ci sia qualcosa nell’acqua? Valentyn aveva pianificato un viaggio negli USA il 16 e 17 giugno, ovvero domani, per dimostrare “l’impegno dei militari russi in Ucraina, con le prove provate“. Poroshenko, a sorpresa decide di farlo perseguire dal procuratore generale e di destituirlo. Parliamo sempre del tizio che fornisce le notizie ai media ucraini ed occidentali, oltre ai siti spazzatura come censor.net e simili, con notizie tipo:

“diecimila soldati russi sono entrati in Ucraina insieme a cinquecento carri armati“, oppure “cinquecento soldati russi uccisi da una unica salva di artiglieria” e altre robe del genere.Ovviamente non solo non è mai stato trovato neanche un bullone di questi carri armati, evidentemente dotati di tecnologia Stealth, ma le mosse dell’esercito ucraino, comandato dal “cretino certificato“, il generale Muzhenko, si muovevano in base a questi rapporti , con avanzate e ritirate in funzione dell’inesistente “invasore”.

L’esercito ucraino, nel contempo ignorava il sempre più agguerrito esercito dei separatisti, che gliele suonò per bene. Roba da psicoanalisti piuttosto che da studiosi di strategia. A partire da metà dello scorso anno i servizi ed i militari ucraini cominciarono a credere alle balle che propinavano al popolo, il risultato fu un vero e proprio massacro, ma non di civili, di soldati dell’esercito di Kiev.
 

Ricordate la mia campagna “save Ukrainan Army from Dombass people?”

Ma qualcosa si comincia a capire, con i primi due alti funzionari dei servizi segreti ucraini, che hanno rivelato di “aver sempre lavorato per il Dombass“. Costoro erano proprio quelli che si dovevano occupare dei collegamenti tra i servizi Usa e l’esercito di Kiev. Tranquilli bambini , credo che ben pochi dei loro colleghi attualmente NON lavorino per i servizi segreti russi o bielorussi..

Ah, La Terra Dei Pazzi, quante soddisfazioni.

Il guaio è che da una parte giocano a Call Of Duty, dall’altra a scacchi.


Fossi, avevo promesso di parlarvi anche di questo, oggi.

Sapete che è un argomento che mi entusiasma, gli Ucraini, presi dalla frenesia di difendersi dall’esercito russo, continuano a scavare fossati e a costruire bunker come talpe, ignorando che sono ormai quasi cento anni che questo tipo di difesa è completamente obsoleto.Il progetto del “fosso” che dovrebbe dividere i milleduecento chilometri di frontiere tra Ucraina e Russia viene pesantemente modificato, i contadini si fregano la rete





Maripuol sud Ucraina, prossimamente Dombass, le autorità civili hanno ordine di “realizzare delle linee di difesa“, e questo è il risultato.
Fossi, bunker fatti di cemento, legno e sacchi di terra da cui pochi ardimentosi eroi cercheranno di fermare l’avanzata delle forze russe, nel caso.


Ecco come apparirebbero i fortini ad un ipotetico invasore russo ( o separatista come più probabile).

Gli unici punti sopraelevati nel bel mezzo di una pianura piatta come una tavola., il terreno sgombro fino quasi all’orizzonte..
Senza parole.

Immagino le reazioni terrorizzate da parte di alcuni artiglieri:
“lo vedi quel coso laggiù?
-si.
Secondo te quante cannonate ci vogliono per buttarlo giù, venti?
-maaah, direi dieci al massimo.
 Ok, andata. E chi centra una feritoia stasera paga da bere. “

Buonanotte, drughi.


da Liberticida di Nuke The Whales


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext