Il Partito Repubblicano della Fam. Berlusconi

rischiocalcolato.it 10/5/2015

Silvio Berlusconi in occasione delle elezioni regionali si è presentato a Genova sia per sostenere Toti (che potrebbe persino vincere, sull’orrore che suscita in moti liguri di sinistra la candidatura di Raffaella Paita ci sarebbe da scrivere un romanzo) che per lanciare il Partito Repubblicano Italiano, ovvero la federazione delle “anime” del centro destra.

Piccolo problema, il tizio sul palco è quello che fino a quando Renzi non l’ha mandato giustamente a cagare, ha fatto passare qualsiasi cosa (Italicum al SENATO incluso) per difendere solo e solamente gli interessi di famiglia.

Guardate lo dico con autentico dispiacere, ma fino a quando il campo moderato sarà dominato dalla Fam. Berlusconi non esisterà alcuna alternativa credibile alla nuova democrazia cristiana di Matteo Renzi.

Mi auguro che Salvini sia sincero quando afferma che la Lega non accetterà di federarsi con questa ulteriore presa per il culo per continuare a fare attività di lobby per Mediaset. Spero che il progetto naufraghi così come l’influenza di Berlusconi sulla politica italiana.

Una formazione moderata di centro destro potrà nascere solo dalle macerie di tutto questo, ad oggi purtroppo non vedo nulla di veramente interessante e in grado di prendere il potere in quel campo.

p.s. no dico….ancora Berlusconi…. Milliband, Farage e Clegg si sono dimessi ieri dopo una sconfitta.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext