» Home  »  Articoli  »  CORRUZIONE

CORRUZIONE

MARCELLO VENEZIANI

"C'è un nesso strettissimo tra la crescita della corruzione e il declino della meritocrazia.


Le capacità non vengono riconosciute, i meriti non contano nulla, la memoria collettiva è labile e presto dimentica il bene come il male, i meriti come i demeriti, il decoro come l'indecenza. 


L'onorabilità decade al rango d'immagine, così la dignità degrada a pura apparenza e simulazione e dura un attimo. La visione della vita cede il passo alla visualizzazione dell'icona. Se non c'è gloria cerco denaro, se non c'è stima cerco vantaggio, se non c'è convinzione c'è convenienza. 




La corruzione dilaga quando non devi render conto a nessuno, né a un dio né alla storia, né a una comunità né alla propria coscienza. Vivi e non rispondi di nulla a nessuno. 


Non dirò che viviamo una decadenza assoluta e totale; ci sono state altre epoche e altri momenti di degrado, in forme diverse. Ma possiamo dire che nell'arco di una vita o di una generazione, siamo nel ciclo basso, depresso e deprimente, in cui sale la corruzione e scende la qualità."


M.V.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext