FARDELLI D'ITALIA

3/7/2012 DI Veneziani per il Giornale, Marcenaro e O Molley per il Foglio

 - VENEZIANI: "L'ITALIA, RIDOTTA IN PRANDELLI, RINCASA A PIANGENTOPOLI" - MARCENARO: "CAZZULLO, IL NUOVO TACITO CHE NON SI TACE MAI, CI RICORDA CHE SIAMO PIÙ UNITI ORA, PERCHÉ IL PAESE SI RICONOSCE NELLA SQUADRA" - "CHE PALLE LA RETORICA DEL "GRAZIE RAGAZZI, È STATO BELLO LO STESSO": ABBIAMO PERSO MALISSIMO, GIOCATO PEGGIO E RESUSCITATO IL MORTO VIVENTE FERNANDO TORRES"...


1 - HANNO DATO UN CALCIO ALL'UNITÀ NAZIONALE


Marcello Veneziani per "il Giornale"

Appena l'Italia ha perso la finale si è sfasciata l'unità nazionale. Caduti sotto i colpi della dominazione spagnola, gli italiani hanno ritrovato le loro divisioni e si sono avventati sui loro miti del giorno prima. I leghisti che sull'onda dell' entusiasmo patriottico avevano promosso Balotelli a «padano dalla pelle nera», hanno declassato Buffon a «negro dalla pelle bianca», terùn che si finge padano ma si chiama in realtà Gabon. Ciao ciao Pirloni, inveivano.


Per gli antigovernativi Monti in tribuna ha portato sfiga. Presenza jettatoria, aveva l'occhio torvo e la parlata sghemba, il viso cereo e l'aura malefica. La sua influenza negativa era evidente su Buffon, a cui ha messo l'Imu anche sulla porta. Quando tutti cantavano Fratelli d'Italia, hanno notato che Monti non si è accodato ma biascicava formule sataniche. Dal suo labiale a denti stretti hanno letto: pagherete tutto il male che avete fatto alla Germania e alla sua Signora Chiappe d'oro, ve l'avevo detto che il calcio doveva essere sospeso, come la democrazia. E spruzzava spread da tutti i pori, fino al default finale.


Gli ottimisti, invece, hanno tirato un sospiro di sollievo per la sconfitta. Temevano che sull'onda dell'euforia, avrebbero approfittato per darci un'altra mazzata fiscale. Gli utopisti hanno festeggiato lo stesso perché avevano già comprato spumanti, botti e tric-trac: in fondo era solo un gioco, cioè una simulazione e un pretesto per far festa; perché dunque non fingere fino in fondo di aver vinto? L'Italia, ridotta in prandelli, rincasa a Piangentopoli.


2 - SIAMO PIÙ UNITI, ORA...
Andrea Marcenaro per "il Foglio"

Siamo più uniti, ora, perché il paese intero si riconosce nella squadra. Sentite qui: "E' la squadra dei tre bresciani: Mario Balotelli, in cui si sono identificati milioni di ‘nuovi italiani'; Andrea Pirlo, che ha avuto la sua definitiva consacrazione; Cesare Prandelli, che ha dato alla Nazionale un gioco e un'etica. Ci sono il ‘bolognese' Diamanti, il ‘fiorentino' Montolivo, il ‘palermitano' Balzaretti, il romano e romanista De Rossi. C'è il figlio del Sud ribelle e incompiuto, Cassano... Il calcio milanese ha dato il suo contributo. Ed è importante il ritorno del blocco Juve, di una città, Torino, che pare sempre sull'orlo del declino e invece è sempre lì". Ecco, queste sono le vere Historiae. E questo scrisse infatti Aldo Cazzullo, il nuovo Tacito che non si tace mai.


3 - CHE PALLE LA RETORICA DEL "GRAZIE LO STESSO"...
Jack O'Malley per "il Foglio"

Che palle la retorica del "grazie ragazzi, è stato bello lo stesso"; che palle il commento a occhi socchiusi di chi spiega che perdere con la Spagna senza superare il centrocampo equivale alla Quarta Guerra di indipendenza, che uniti come adesso non vi sentivate dai tempi di Cavour. L'Italia ha perso malissimo, giocato peggio, fatto resuscitare persino il morto vivente Fernando Torres e ridato un gioco alla Spagna dopo che per cinque partite aveva rivaleggiato per noia, inconcludenza e fraseggio infinito con una conversazione radiofonica tra Marco Pannella e Massimo Bordin.

Onore all'Italia, ma four pears sono four pears, e pensare che la finale persa così (dopo tre pareggi e due vittorie con il fiatone) sia solo un incidente di percorso è il viatico per una spedizione Mondiale da dimenticare. Noi inglesi sono quindici anni che diciamo che ci basterebbe essere più fortunati ai rigori. P.S. Rileggetevi l'articolo di sabato, in cui Lanfranco Pace scrive "mi ero sbagliato, siamo fortissimi". E poi dite ancora che è Monti che porta sfiga.




Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext