15 Gennaio 2015 PREGHIERA

CAMILLO LANGONE IL FOGLIO

Vergine di Rocamadour, non leggerò l’ultimo romanzo di Houellebecq così come non ho letto l’ultimo pamphlet di Socci.


Lo faccio per amor tuo.


Houellebecq è il più grande scrittore vivente e Socci il più appassionato controversista, però nel primo sento odore di apostasia, nel secondo di scisma.



A te, che sei nemica di tutte le eresie, simili cose non piacciono.


E se non piacciono a te non devono piacere nemmeno a me.


Poi resta che umanamente sono più prossimo a Socci che a Papa Bergoglio, e a Houellebecq che a qualsivoglia vescovo francese, ma la presente non è una questione umana, è una questione oltreumana.



Se per salvarmi l’anima devo rinunciare a qualche lettura pagherò volentieri il prezzo.


Di Houellebecq dovrei tralasciare pure le interviste, così spiritualmente nocive?


Non c’è problema, posso rinunciare a tutto tranne che alla preghiera.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext