Pizzino 'mafioso' a Putin: 'consegnato' (adesso si può allentare un po' la presa...)

18/12/2014 ilgrandebluff.info

Messaggio "mafioso" a Putin: "consegnato" (adesso si può allentare un po' la presa)


Come mi aspettavo si rimbalza...Rublo e tutto il resto.

Chiaramente il BERSAGLIO VERO è Putin e non la Russia.... Ma Putin non è un Saddam Hussein qualsiasi... e dunque bisogna adottare la "Guerra con altri mezzi"  Il predominio (con le crepe...) del dollaro e degli USA non si tocca altrimenti son cazzi tua...

Io non la butto mai in TIFOSERIE come accade sempre nell'Italia degli Italioti... Non mi frega nulla di Putin (che mi sta sulle balle), Obama (che mi sta sulle balle) e compagnia bella (che mi sta mediamente sulle balle...) ma solo del rapporto COSTI/BENEFICI del rapporto RISCHI/RENDIMENTI e per l'Italia (ed anche per la UE) la cosa migliore in questa disputa..........


sarebbe una posizione il più possibile NEUTRALE....con qualche ammiccamento al Vladimiro...quanto basta... E' tutto qui...
al di là delle tifoserie in stile Facebook-Stadio....


L'Italia è il secondo più importante partner commerciale della Federazione Russa nell'Unione Europea (dopo la Germania), il quarto nel mondo, (dopo la Germania, i Paesi Bassi e la Cina; il terzo se si escludono i Paesi Bassi che statisticamente computano le merci che transitano per il porto di Rotterdam), e il settimo fornitore. Il commercio tra Italia e Russia è esploso, raddoppiando negli ultimi 10 anni: con un interscambio passato dai circa 22 miliardi di euro del 2010 ai 27,356 miliardi di euro nel 2011, si è avuto un incremento del +21,4% in un solo anno.


Le esportazioni italiane in Russia nel 2011 sono state pari a 9.314 milioni di euro (+17,8% rispetto al 2010). Dai dati più recenti relativi ai primi otto mesi del 2012, si rileva l’ancora robusta espansione delle vendite italiane, aumentate del 7,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2011, a fronte di una crescita delle importazioni inferiore, pari al 4 per cento, che stanno consentendo una stabilizzazione del disavanzo bilaterale. Il flusso commerciale tra Italia e Russia è stato sintetizzato da Roberto Pelo e Stefano Torrembini con la formula «made in Italy per pagare la bolletta del gas», per sottolineare il ruolo delle aziende italiane in Russia come controparte della dipendenza energetica della penisola nei confronti del gigante russo.


In Russia sono attive circa 500 grandi e piccole aziende italiane. I settori più rilevanti dell'export italiano sono macchine e apparecchi meccanici, tessile, prodotti in cuoio e arredamento. La Russia rappresenta uno dei più importanti mercati di sbocco delle merci e degli investimenti italiani, reso ancor più promettente dall'ingresso di Mosca nell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC). In cambio, l'Italia acquista dalla Russia ingenti quantità di petrolio e gas naturale cruciali per far funzionare del suo sistema produttivo. La compagnia energetica italiana ENI, controllata dallo Stato, ha firmato recentemente un contratto a lungo termine molto importante con Gazprom per importare il gas russo in Italia.


La Banca Centrale Russa si sta svenando nelle sue riserve in valuta estera 400mld stimati - 200mld disponibili (altri 200 sono per ora bloccati in fondi pensione e sovrani) -80-90mld già bruciati ed adesso 70 in pista - 160 su 200 disponibili...


Se fai così è perché sei alla frutta... e là fuori lo sanno e vogliono BRUCIARE buona parte delle Riserve Russe di valuta estera per metterli nell'angolo e poi tornare a CONTRATTARE da posizione di FORZA.

Russia vende valuta estera per difendere rublo. Cederà fino a 70 miliardi di dollari


Nota per i bimbominkia del torniamo-alla-lira-Bankitalia-sovrana-e-poi-tutto-Okkey(attenzione: io non ce l'ho in generale con i no-euro...ma con un modo specifico e secondo me deleterio di essere no-euro, che purtroppo è anche quello prevalente):
Anche una Banca Centrale "potente" come quella Russa è impotente finché i mercati non decidono di dare tregua...


Capite come il discorso della mitica riappropriazione di SOVRANITA' in realtà sia un discorso da bimbominkia sognatori? (spesso con dolo...perché qualcuno lo sa benissimo ma pompa il sentimento popolare-italiota per ottenere vantaggi politici e/o di altro tipo) In realtà il discorso è infinitamente più complesso e la Sovranità in un Mondo iper-finanziarizzato globalizzato in leva ormai è un discorso moooolto relativo..sia con l'euro che senza...  E' un continuum e NON un on-off (troppo complicato per un tifoso che cerca solo una via d'uscita illusoria e non-razionale ai patemi quotidiani di una depressione economica italiana, effetto del suo declino strutturale...lo capisco...)
vedi qui


This Chart Shows The Russian Central Bank's Massive Failure To Halt The Ruble's Collapse  Russia's central bank has spent over $10 billion since the start of the month in a failed attempt to halt the ruble's slide. .....Despite the massive intervention, the ruble has fallen over 30% against the dollar over the past month.  The chart below shows just how unsuccessful those interventions were (orange line is ruble versus the dollar while green line is Brent crude)



Bloomberg: Ruble vs the dollar (orange line) and Brent crude (green line). The figure takes the total amount spent on currency interventions this year to over $80 billion. Although the country still has around $406 billion in international reserves, with the ruble down again today against the dollar many will be asking whether all that money was well spent.............


Insomma: Banca Centrale ... Valuta Sovrana... interventi vari...


NON SERVONO AD UNA CEPPA


se i mercati non decidono che servono... ed allora improvvisamente funziona.... ;-)


Nota per i bimbominkia di cui sopra: da una NON-sovranità passeremmo solo ad un altro tipo di NON-sovranità... perché mi spiace... al di là delle "Norimberghe" che si fantasticano... i Mercati sono e saranno sempre lì...l'Italia con le sue caratteristiche da Stato tecnicamente fallito rimarrà comunque UN BOCCONE TROPPO GHIOTTO...con l'euro ed ancora di più con la new-liretta... Sì sì lo so...sono stato troppo pragmatico e non mi potete capire con il vostro approccio fantasy-ideologizzato che vi hanno inculato dei Guru-bimbominkia. 


OGGI Solo dei Big Player come FED, BCE, BoJ e BoE possono dettare il GIOCO. (PBoC è un caso a parte perché il suo mercato è ancora sostanzialmente CHIUSO e sotto ferreo controllo...ma la Cina è abbastanza grossa per poterselo permettere...e nessuno oggi può fare a meno della Cina) Capite che al giorno d'oggi (finanza globalizzata in leva ed informatizzata) persino l'euro ti oscilla del 3%/5% in un giorno e del 15% in qualche mese...? Idem oro petrolio etc


E QUELLO CHE CONTA E' LA VELOCITA'...E' QUELLA CHE TI FOTTE...CHE TI SPIAZZA...CHE TI MANDA FUORI TEMPO... Perché la Finanza è infinitamente più veloce della Politica e dunque è LA FINANZA a dettare il gioco ed il ritmo...e gli altri inseguono. (caso a parte gli USA nei quali finanza&politica vanno a braccetto...ma sono gli USA che hanno ancora un potere d'imposizione globale) Immaginatevi la new-liretta che ti fa +/-30% in one day...e tutti a correre nei supermercati...che bella vita e che bella Rinascita sarebbe vero? Capite che è tempo di lasciar fare agli euro-critici razionali e sgamati e non più ai no-euro-talebani-ideologizzati? Altrimenti la cura rischia di fare peggio della malattia.... Non lo capite che non siamo più negli anni '70 '80 '90? E che va trovato un altro sistema per risolvere il problema euro?


Nota per ideologizzati e moralisti della Domenica e fuori dal Mondo: IO non do giudizi di valore, io non amo questi mercati... ma PRAGMATICAMENTE devo farci i conti al meglio possibile... non posso permettermi altrimenti...e nemmeno l'Italia... E VOI? Potete permettervi di non farci conti? Forse sì...se vivete anche fisicamente nel Mondo delle Idee... ;-)


Intanto la FED e gli USA ci giocano alla Grande.... ;-)

Fed: per incremento tassi servirà pazienza, inflazione è destinata a rallentare Fed: per incremento tassi servirà pazienza, inflazione è destinata a rallentare Servirà pazienza per capire quando sarà giunto il momento di normalizzare la politica monetaria a stelle e strisce.....


Come twittavo: GENIALE MOSSA...crollo prezzi petrolio x far fuori pericoloso Putin e la sua de-dollarizzazione e per rimandare rialzo tassi...cui prodest? - MA NON ALZA I TASSI..SI STANNO GIOCANDO LA "BOLLA DELLA VITA".,Fed alza stime crescita2014, disoccupazione al 5,8%http://www.borsainside.com/mercati_usa/54535-la-fed-alza-le-stime-di-crescita-per-il-2014-disoccupazione-al-58/ … - SONO FURBETTI I PADRONI DEL MONDO...Fed’s Janet Yellen Not Worried About Falling Oil Prices, Russian Turmoilhttp://blogs.wsj.com/economics/2014/12/17/feds-janet-yellen-not-worried-about-falling-oil-prices-russian-turmoil/?mod=WSJBlog …  - E' LA BOLLA FINALE...VA GIOCATA BENE...Fed’s Yellen Says No Rate Hike Likely For a Couple of Fed Meetings


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext