13/9/2014 Preghiera

Camillo Langone Il Foglio

Non l’ho uccisa io, come qualcuno ha ipotizzato, l’orsa slovena immigrata in Trentino per volontà di sconsiderate amministrazioni pubbliche.............



...........(il progetto Life Ursus ha qualche assonanza con l’operazione Mare nostrum: per motivi ideologici si favorisce un’immigrazione infischiandosene poi delle conseguenze).


Non l’ho nemmeno mangiata, giuro, e sono a posto così siccome era vecchissima, 19 anni ursini corrispondono a 78-80 anni umani, da escludersi quindi la possibilità di farne bistecche.



Al massimo polpette. Non l’ho uccisa io la bestia che non chiamo per nome perché significherebbe umanizzarla, concederle uno status di persona (guarda caso tutti sanno come si chiama l’orsa ma nessuno sa come si chiama il fungaiolo aggredito).


Non l’ho ucciso io l’animale che tutto il mondo piange e piagnucola, compreso il mondo politico, compreso il segretario del partito che ha il mio voto ma non la mia stima. Non l’ho ucciso io l’esemplare di una specie meno a rischio di estinzione della specie dei montanari, dei rurali, dei pastori che non escono più tranquilli di baita perché se vengono assaliti è colpa loro e guai se si difendono.


Non l’ho uccisa io la dea zeccosa di una religione antiumanista che cresce come un fungo, come una muffa, su grossi tronchi di cristianesimo decomposto (sempre più spesso incontro cattolici passati senza accorgersene, causa ignoranza del Vangelo e latitanza del magistero, al vegetarianesimo, alla zoolatria).



Ma avrei voluto farlo e ringrazio Dio per la sua morte.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext