» Home  »  Articoli  »  Il Problema

Il Problema

11/7/2014 Funnyking Rischiocalcolato.it

La faccio breve anche perchè devo ripetermi, e voi questo disco lo avete sentito fin troppe volte.


Il problema che ha l’italia è il seguente:


Non esiste alcun motivo logico per produrre ricchezza netta in Italia, visto che la maggior parte di esse ti viene confiscata senza neppure una adeguata forma di restituzione sotto forma di servizi. Quindi i miglori italiani, ovvero quelli in grado di produrre ricchezza stanno smettendo, se ne stanno andando e NON C’E’ NESSUN MODO per costringerli a tornare a fare ciò che sanno. Al massimo lo Stato può imprigionarli, confiscare le loro ricchezze, o costringreli ad una vita mediocre.

E taccio sul rapporto fra Stato e imprenditore, solo per non farla troppo lunga.


Dunque, tutto si riduce a questo.


Il Declino dell’Italia e il peggioramento delle condizioni di vita degli italiani continuerà fino a quando non saranno tornate condizioni che complessivamente rendano attraente investire e produrre beni e servizi in Italia.


Si può legittimamente ipotizzare che possa essere lo Stato a produrre richizza e a distribuirla per tutti, non ha mai funzionato in nessuna parte del mondo e in nessun periodo storico ma nulla vieta di continuare  a provarci.


Si può anche ipotizzare che basta tornare alla valuta sovrana tenedo ferme le regole di funzionamento interne italiane e cioè che nulla cambi e anzi si ritorni ai bei tempi andati della lira nelle nuove e mutate condizioni geopolitiche globali. Buona fortuna.


Sia come sia, l’Italia tornerà un paese in cui varrà la pena vivere solo quando sarà possibile prosperavi con il proprio ingegno e il proprio lavoro e un po’ di capitale.


Fino ad allora, potete pure proporre tutte le ricette che volete: non funzioneranno a meno che non riguardino cose come il ritorno ad un livello decente di libertà individuali, la riduzione delle tasse e della regolamentzione.


Poi se volete discutere di Fuffa fate pure.


Oggi la famiglia Merloni ha venduto Indesit a Whirpool, dove credete che andranno i capitali frutto del controvalore dell’operazione? Saranno re-investiti in Italia?


Io non credo. Anzi prevedo un bel flusso di capitali anche dalle mie parti.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext