27/6/2014 Il Riempitivo

27/6/2014 Pietrangelo Buttafuoco il Foglio

C’è il regime, c’è. Non è neppure questione di carro dei vincitori.



C’è un regime che nel giro di poco tempo s’è piazzato in mezzo alle terga degli italiani.


C’è un regime, c’è.


E la saprà lunga su tutto: sulla sopravvivenza dei furbi a discapito dei fessi, soprattutto.


Certo, il regime è sorto per autogerminazione.


Il regimetto, agli italiani, piace da pazzi.



Non c’è stata neppure la fatica di fare la voce grossa


. Tutto s’è assestato, chi doveva prendersi la prima fila se l’è già presa mentre il resto – tutta la truppa – attende il proprio destino nelle retrovie della cautela.


L’estetica fessacchiotta dei Cinquestelle, ieri, presi al laccio dello streaming è stato un capolavoro degno di Lenin


. Ricordate: “Ci venderanno la corda con cui l’impiccheremo”.


E sono tanti a stare al laccio, non solo le comparse di Beppe Grillo.


Matteo Renzi, vero caro Leader, arriva e mette tutti nel proprio carniere.


Ovviamente è ben poca cosa, è una vicenda italiana, ma c’è il regime, c’è.



Intorno a me è tutto un pullulare di delatori.


Dopo di che parlo, certo.


Ma gli è che il nemico manco mi ascolta.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext