LE PERLE DELLA SETTIMANA A CURA DI TRAVAGLIo

Marco Travaglio per 'il Fatto Quotidiano'


 RENZI, IL NON-ELETTO. “LA LEGITTIMAZIONE NON MI ARRIVA DALLE ELEZIONI EUROPEE” (SE È PER QUESTO, NEPPURE DALLE ELEZIONI ITALIANE)


MESSAGGIO DI VINO. "Grignani ubriaco sul palco di Pedrini" (la Repubblica, 24-5). I politici sul palco invece erano tutti sobrii.

OSTELLINUS. "La Costituzione..., fintanto che è in vigore, la si rispetti. Soprattutto ad evitare di ridurla a flatus voci - direbbe Marx, a falsa coscienza - buona per tutte le stagioni" (Piero Ostellino, Corriere della sera, 24-5). O magari a flatus vocis, direbbero i latini e gli studenti non ripetenti.


AMOROSI SENSI. "Meglio non votare che votare Grillo" (Silvio Berlusconi, 23-5). "Votate chi volete: Pd, FI o Ncd. Ma il voto al M5S è sprecato" (Alessandra Moretti, Pd, 19-5). "Votate chi vi pare,ma non mandate i buffoni in Europa" (Matteo Renzi, 18-5). La Grande Colazione.


IL NON-ELETTO. "La legittimazione non mi arriva dalle elezioni europee" (Renzi, Corriere, 24-5). Se è per questo, neppure dalle elezioni italiane.


AGCOMICHE. "Chiedo all'Agcom di esprimersi sul plastico di Grillo a Porta a Porta" (Gero Grassi, Pd, 19-5). Urge commissione parlamentare d'inchiesta.


PAPA E PAPI. "Francesco mi piace, fa il Papa esattamente come l'avrei fatto io" (Berlusconi, 16-5). Francesco: "Silvio, mi hai tolto le parole di bocca: fai il pregiudicato esattamente come l'avrei fatto io".


LA FIABA DEL MERLO E DEL PITONE. "Grillo riproduce il Tribunale del popolo delle Brigate rosse che uccisero Aldo Moro" (Francesco Merlo, la Repubblica, 22-5). "Grillo prepara la prigione del popolo" (il Giornale diretto da Alessandro Sallusti, 22-5). Perfetta identità di vedute. Sono soddisfazioni.


NON È GOLPE SUO. "La rabbia di Silvio: quattro colpi di Stato" (la Repubblica, 15-5). Senza contare i suoi.

CASTA CONCORDIA. "Gli ho stretto la mano, ma non l'ho riconosciuto, non sapevo fosse Francesco Schettino" (Filippo Bubbico, Pd, sottosegretario all'Interno, imputato per abuso d'ufficio, dopo l'incontro con l'ex capitano della Costa Concordia nella campagna elettorale a Meta di Sorrento, presente l'on. Umberto Del Basso de Caro, Pd, indagato per peculato, il Giornale, 23-5). Di solito si vedevano in tribunale.


VINCENZO ‘O NAZARENO. "Quattro anni fa la gente della Campania dovette scegliere tra Gesù e Barabba e scelse Barabba. Tra un anno ci ritroveremo di nuovo: il popolo può sbagliare una volta, non due" (Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno, a proposito della sua sconfitta alle regionali del 2010 contro il forzista Caldoro, 17-5). Gesù si nasce, e lui modestamente lo nacque.


SEDUTA SPIRITICA. "Falcone non avrebbe mai firmato l'inchiesta sulla trattativa Stato-mafia" (Marcelle Padovani, giornalista, La Stampa,24-5).Anche perché lo ammazzarono due settimane prima che cominciasse.

OCCHIO CLINICO. "Allarme per Frigerio in cella: è cieco e malato" (il Giornale, 24-5). Lo era già quando lo arrestavano vent'anni fa. Poi però le mazzette le vedeva benissimo.


RONDÒ VENEZIANI. "Mi ha commosso ed esaltato, depresso e divertito, sapere che ieri a Genova il professor Paolo Armaroli, illustre costituzionalista, in compagnia del professor Dino Cofrancesco, acuto studioso di dottrine politiche e del grande Alfredo Biondi, liberale e gentiluomo, mi ha proposto al capo dello Stato per il Senato a vita. Col vivo consenso della platea" (Marcello Veneziani, il Giornale, 24-5). Poi li hanno sedati.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext