DRAGHI ASPETTA CHE SOFFRIAMO ANCORA. PAROLA DI GOLDMAN SACHS.

DI PAOLO BARNARD 15/5/2014 paolobarnard.info

(VANNO ARRESTATI DALL'ESERCITO)


Nelle condizioni in cui ci troviamo - un es: il settore del commercio al dettaglio e dell'edilizia italiana è ai peggiori livelli d'Europa assieme alla Francia, più gli altri dati da orrore - e dato che il denaro oggi l'ha in mano l'imperatore neofeudale Mario Draghi alla BCE, l'unica soluzione - a parte uscire dall'Eurozona - sarebbe che la BCE aprisse i rubinetti dei soldi, che in termini tecnici si chiama QE (la BCE si mette a comprare titoli di Stato a man bassa).


Preciso: il QE non funziona, è tutto sbagliato, ma questo non conta. Gli investitori e Draghi stesso non lo sanno, credetemi (chi lo sa bene sono i migliori analisti americani, infatti il QE americano non ha risolto nulla di concreto).


Quindi Draghi e investitori credono che il QE salverebbe famiglie e aziende, ok? Allora la domanda è:


Cosa diavolo aspetta Draghi a darci quell'ossigeno? Perché non fa il QE? Se ne sta a Francoforte a guardare coi suoi occhi da pesce morto un'Europa che sprofonda, e non agisce. Ma perché?


La risposta è agghiacciante e ce la dà la fonte finanziaria più autorevole del mondo, e cioè il colosso bancario Goldman Sachs. Andrew Wilson, che a Goldman è capo del Global Fixed Income and Liquidity Management, ha appena dichiarato a Bloomberg che


 "... prima che Draghi attivi il QE, l'economia europea dovrà PEGGIORARE MOLTO... ".


Avete un'idea della mole di sofferenze umane e sociali che PEGGIORARE MOLTO significa? Avete un'idea che ogni giorno di crisi dei redditi e della produzione italiana significa anni di futuro distrutto per i nostri figli? E dobbiamo PEGGIORARE MOLTO prima che Draghi si degni di darci ossigeno? Allora...


... allora solo un cieco, demente, minorato mentale a sto punto non riesce ancora a vedere quale è il disegno dell'Eurozona Neofeudale: DISTRUGGERCI, per il bene del GIUSTO ORDINE sociale delle elite.


Intervengano le Armi fedeli alla Repubblica. Intervengano! Fuori dall'Eurozona e mandato di cattura internazionali per Mario Draghi. Non c'è più altra via.

Paolo Barnard


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext