PROFESSORONE SENZA MEMORIA

Da www.ilfoglio.it 1/4/2014

 - MA RODOTA'-TA' CHE OGGI FIRMA APPELLI PERCHÉ NESSUNO TOCCHI LA CARTA È LO STESSO CHE NEL 1985, COME SE FOSSE UN RENZI QUALSIASI, VOLEVA ABOLIRE IL SENATO?

 

In una autorevole intervista rilasciata oggi sul Fatto Quotidiano, l'autorevole professore Stefano Rodotà, nei panni del costituzionalista, pur non essendo un costituzionalista, si scaglia nuovamente contro l'autoritaria riforma costituzionale proposta dal tiranno di Firenze, Matteo Renzi.


 Senso della polemica: questa riforma non si deve fare perché troppo modificativa degli equilibri costituzionali. Vergogna! Vergogna!


A quanto pare, però, come ricordato poco fa dal professor Stefano Ceccanti, lo stesso Rodotà, appena alcuni a fa, tà-tà-tà, era più riformista del tiranno di Firenze. Proponendo addirittura la - orrore! - soluzione ultra giacobina del monocameralismo secco.


Vergogna!


Qui il testo dell'ottima riforma proposta da Rodotà, che a questo punto suggeriamo ai parlamentari a cinque stelle, e anche a quelli democratici, di presentare anche in alternativa al testo del governo. Tà-tà-tà. http://www.camera.it/_dati/leg09/lavori/stampati/pdf/24520001.pdf



Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext