Quel Fatterello che Nessun Media Sussidiato vi ha Detto sull'Ucraina

22/3/2014 Funnyking rischiocalcolato.it

Dunque se chiedete in giro, ammesso che troviate qualcuno a cui fotte davvero qualcosa dell'Ucraina e di Putin, più o meno vi sentirete rispondere che in Ucraina c'era una dittatura e quindi la piazza si è rivoltata, che ora c'è un governo provvisorio, che si rivoterà e che verrà ci sarà finalmente un governo occidentale


Cioè l'esatto capovolgimento della realtà, andiamo per punti:


1) In Ucraina c'era la dittatura : NO c'era un governo eletto con elezioni democratiche e certificate da osservatori internazionali e ha vinto un presidente (Yanukovic) blandamente filo-russo con il 51% e che in certe regioni dell'est è stato oggetto di un plebisicito (oltre il 70% dei voti), diciamo che era comunque un governo corrotto e inetto esattamente come quello di prima.


2) Ora c'è un governo provvisorio: Si, ma seguite questo post e capirete che NON è affatto provvisorio.


3) Si rivoterà : si ma a data da destinarsi e quando ci saranno le condizioni.


E ora il pezzo forte:


4) dopo il voto ci sarà finalmente un governo occidentale.

Bum!


Eccola la menzogna.


Quel fatterello che Nessun Media Sussidiato Italiano vi ha detto sull'Ucraina è che se si svolgessero "elezioni democratiche" OGGI, anche senza la Crimea filorussa, vincerebbe un partito o un presidente filo-russo.

E questo avverrebbe per 2 ragioni:

a) La popolazione russofona dell'Ucraina è una minoranza, ma molto grande e compatta, mentre il fronte non russofono è politicamente diviso.


b) Tutta la popolazione Ucraina, compresa quella NON russofona comincerà fra 10 giorni a notare che i concittadini della Crimea avranno improvvisamente più potere di acquisto, molto di più. Tra il doppio e il triplo di prima. E dunque comincerà a farsi domande su dove conviene andare.


Quindi NO


NON ci saranno elezioni democratiche a breve in Ucraina, l'attuale oligarca DOC (per lignaggio e nascita) al governo manterrà il potere con un governo di emergenza almeno fino a quando la Russia non si sarà annessa abbastanza russofoni da spostare gli equilibri politici.


E anche in quel caso non è detto che alla fine i restanti Ucraini non continuino a notare una certa differenza con i loro ex concittadini ora Russi.


In conclusione, non mi pare che sia stato saggio finanziare le squadracce di Kiev.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext