Renzie's...: Pizza&Noccioline

16/3/2014 ilgrandebluff.it

E vabbuò...in fondo il tutto ha anche una sua logica...


Dopo 20 anni di Berlusconismo...chi è che poteva piacere alla massa italiota? Ma naturalmente uno meglio (ovvero peggio) di Berlusconi... Insomma uno come Renzi...


che è riuscito nell'improba impresa di riunire in una sola persona le migliori (ovvero le peggiori...) caratteristiche di Silvio, di Bersani, di Veltroni, di D'Alema e persino di Grillo...


Un ibrido allucinante di sinistra-per-idioti e di libberismo-de-noantri...di piacioneria da commedia all'italiana e di fermezza alla Toto'
di spacconeria a chi la spara più grossa e di promesse che poi non mantieni mai... Insomma PERFETTO(!) per la massa italiota di questo Paese allo sfascio ed alla deriva.

IO però non vi parlerò come tutti delle noccioline di Renzie's lanciate ieri in pasto a tutte quelle scimmiette...: lo lascerò fare ad altri che hanno analizzato benissimo tutto il penoso ambaradan.... Tanto quello che VALE VERAMENTE sono solo i NUMERI REALI che vi ho dato ieri: Tornando sul Pianeta Terra...


la ricetta (scontata dunque impossibile...) che vi diedi tempo fa: LA MIA RICETTA PER FAR RIPARTIRE L'ITA(G)LIA.... ed il fatto che - nel contesto attuale italiano, europeo e globale - dare mancette al nuovo sotto-proletariato che avanza NON SERVE ad una CIPPA.... se non (forse) a vincere le Europee....: Per meglio capire l'essenza della "mossetta di Renzi" che mercoledì all'ora "X" taglierà le tasse....Ohhh Yeahhhh!


Il resto sono semplicemente cose pittoresche pro-italioti...che interessano solo per un verso:  sapere da che parte questa volta ti arriverà l'inkulata...tutto qui....

Io piuttosto vi parlerò della Pizza di Renzi... e vi giuro che queste cose le ha dette veramente... anche se inizialmente pensavo fosse uno sketch di Crozza....


...."Il punto è che il prossimo 27 aprile (N.d.R. già posposto...) i lavoratori si ritroveranno cento euro in più in busta paga (N.d.R. che sarebbero in realtà da 50 ad 80...). Dal 27 aprile».

«Noi vogliamo dare quei soldi in modo tale che chi guadagna 1200 o 1300 euro mese possa dare qualcosa in più alla famiglia.
Voglio che un padre possa dare 20 euro in più al figlio magari solo per andare a mangiare una pizza.
Che una madre possa trovarsi nella sua borsa 50 euro in più per fare la spesa e per comprarsi qualcosa di cui sente il bisogno da tempo.


Questa è sinistra.


Questa è la manovra più di sinistra degli ultimi anni: dare a chi ha un reddito basso 1000 euro in più l'anno".............

E poi a proposito di Renzi Cacciaballe che in confronto Berlusconi appare un principiante... eccovi un bel aneddoto raccontato da Sergio Staino...




Ed adesso per analizzare le noccioline e le balle di Renzie's passo la parola a Phastidio, in gran forma e parecchio inkazzato... e non potrebbe essere altrimenti... perchè chiunque non sia un ITALIOTA sarebbe inkazzato...

Prima i flash "phastidiosi" da Facebook...

La tassazione totale sui depositi bancari, con ritenuta 26% e patrimoniale 2 per mille, dall'1 maggio sale al 36%.


Trentaseipercento.  (N.d.R. se ci aggiungi Tobin Tax, commissioni bancarie ed altri balzelli vari...arrivi intorno al 50%...
La Camusso sarà contenta...peccato però che i Risparmi degli Italiani siano il vero Welfare del ns. Paese...ma se ne accorgeranno presto...se ne accorgerà anche la generazione zombie da 5000euro sul c/c che oggi esulta...)


(N.d.R.2 Incidentalmente faccio notare come MOLTI dei felici beneficiari della mancetta da 50-80 euro al mese - semprechè arrivi...perchè è già stata posposta al 1° Maggio - hanno da parte qualche risparmiuccio from generazione precedente e magari una casetta sempre from generazione precedente....dunque, con la nuova ramazzata sui risparmi + addizionale TASI subito approvata da Renzi, quei 50-80 euro elargiti con una mano........concludete voi....)

Il nostro eroe è informato che quest'anno siamo già a ridosso del 3% di deficit-Pil e non ci sono 6 miliardi di margine?

Il vero problema del paese sono gli ultrà beceri ed accecati. Notevole che Renzi ne abbia così tanti, il berlusconismo non è passato invano

E comunque le slides farebbero l'invidia di legioni di fighissimi consulenti: http://governo.it/governoinforma/documenti/lasvoltabuona_20140312.pdf 

Qualcuno spieghi a Renzi che la tassazione al 26% sulla raccolta bancaria diretta da privati (depositi, soprattutto) si trasforma in aumento del costo del credito. Magari lo capisce pure, tra una battuta idiota e l'altra.

"Non è che il consiglio dei ministri si è recato al bar". No, il bar è Palazzo Chigi, direttamente

Italiani! Premiate l'impresa privata, riversate i vostri risparmi sui titoli di stato, che sono tassati meno della metà! Un comico, puro

Quindi per @matteorenzi "rendite finanziarie" sono gli strumenti di investimento emessi da privati, non i titoli di stato. Beata ignoranza    

Riduzione Irap 10% finanziata con tassazione su "rendite finanziarie" dal 20 al 26%, esclusi titoli di stato. Un folle fuori di testa 

E poi un paio di post tanto significativi quanto insignificanti.... Infatti la massa italiota come sempre non capirà e si sta bevendo tutto questo bel populismo alla Renzi... che è MEGLIO di quello di Berlusconi... perchè asseconda il diffuso "mood superficiale" da sinistra de noantri che percorre trasversalmente questo nostro povero Paese....

Rendite pure, con scappellamento a destra, come se fosse slide Dunque, 1 maggio 2014. Festa del Lavoro, a morte i risparmiatori.


Esempio: un deposito bancario da 100.000 euro, con rendimento annuo lordo del 2%.

  • Reddito da interesse (la "rendita pura"): euro 2.000;
  • Ritenuta d'imposta 26%: euro 520;
  • Imposta di bollo 2 per mille: euro 200;
  • Totale prelievo: euro 720;
  • Pressione fiscale totale sul reddito da capitale prodotto dal deposito: 720/2000 = 36%
    (N.d.R. con commissioni bancarie etc sei intorno al 50%...)

Clap and jump for Renzi.
P.S. Per tutti i lettori che hanno fatto studi classici: provate a usare 50.000 o 20.000 euro, e osservate se la pressione fiscale totale cambia (spoiler: no). Poi abbassate il rendimento del deposito sotto il 2%, e fate lo stesso esperimento (spoiler: si)

Nel paese dei (finanziariamente) repressi ed analfabeti
Fantasmagorica conferenza stampa del premier, con annesso pentolame in offerta e battute da oratorio, per presentare la "manovra epocale" che ci farà svoltare.


Alcune considerazioni a caldo ed in ordine sparso.


  • Le coperture restano fortemente aleatorie, per usare un blando eufemismo (si veda anche lo sforzo creativo di Carlo Cottarelli), e ci porteranno dritti in rotta di collisione con la Ue. Questo tornerà utile a Renzi in una campagna elettorale anti-europea. Non si butta nulla, alla fine;
  • Prendiamo atto che, per Renzi, se una persona percepisce l'interesse su alcuni milioni di euro di titoli di stato, questa non è una "rendita finanziaria". Diciamo che è "impura", e come tale verrà meritoriamente tassata al 12,5% ("No Bot, tranquilli!"). Mentre, se un risparmiatore possiede alcune decine di migliaia di euro in fondi comuni, azioni od obbligazioni private, avremo di fronte un caso da manuale di una esecrabile "rendita finanziaria pura", e come tale da tassare al 26%. Domanda scontata e retorica: prevale l'ignoranza o la furbizia, in questo modo di ragionare?
  • Domanda per Renzi, e non solo lui: quanti risparmiatori si sposteranno verso il possesso di titoli di stato o di buoni postali, inaridendo il collocamento di strumenti finanziari da parte di privati? Anche questo è "in media con quanto accade in Europa"?
  • A proposito: Renzi sa che la ritenuta al 26% sulla raccolta diretta bancaria da privati (depositi) aumenta il costo della raccolta medesima, con immancabile riflesso sul costo del credito?
  • Siamo di fronte ad un caso di repressione finanziaria senza precedenti al mondo, con questa doppia aliquota sui redditi da capitale e con questo differenziale. Per la serie "premiamo le imprese private che cercano capitali", giusto? Visto che la Cassa Depositi e Prestiti sarà tra i maggiori beneficiari di questa distorsione fiscale (anche il risparmio postale resta tassato al 12,5%), c'è da sperare che l'erogazione di credito alle imprese aumenti di conseguenza (è una battuta, ma anche no);

Una nota a margine sullo "stile" di Renzi.


Giusto non essere paludati e formali ma, visto quello di cui si sta parlando, servirebbe maggiore compostezza istituzionale.
Oggi il premier è riuscito a far sembrare Silvio Berlusconi e le sue mirabolanti e ventennali promesse un modello di stile.
Sarebbe utile che l'Italia smettesse di avere dei comici a Palazzo Chigi. Altrimenti il prossimo appartenente alla categoria, visto anche il modo in cui farnetica, sarà quello che manderà i titoli di coda su questo disgraziato e credulo paese.
 
Non ci resterà che la patrimoniale
 .


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext