FELTRI CONTRO SALLUSTI!

da 'La Zanzara-Radio24' 29/10/2013 dagospia.com

 

"LA SUA FORTUNA L'HA FATTA BOFFO. FORSE MI HA DATO POLPETTA AVVELENATA" -

 "IL PDL? SENZA IL CAV NON VANNO DA NESSUNA PARTE, COL CAV IDEM" - ‘'I GAY STIANO A UN METRO DA ME''


"Sallusti? L'ho portato io al Giornale. Comanda lui, è il direttore, però mi lascia in pace e mi rispetta. La sua fortuna l'ha fatta Boffo. Posso sospettare che sulla vicenda Boffo mi abbia dato una polpetta avvelenata, ma nei giornali può succedere. Magari in buona fede ha preso questo polpettone e mi sono avvelenato io". Così Vittorio Feltri a La Zanzara su Radio 24.


Ma bisogna avere una "paura tremenda" della Santanchè, chiedono i conduttori?: "E come no, me lo chiedete pure?", risponde Feltri.


 Poi Feltri parla della situazione nel Pdl: "La categoria del tradimento non appartiene alla politica, in questo momento la teoria è "si salvi chi può", ognuno va dove trova un tetto e Alfano va al Quirinale e a Palazzo Chigi.


 Senza Berlusconi non vanno de nessuna parte, con Berlusconi idem, ormai la situazione si è deteriorata.


I falchi? Ho conosciuto polli e molte oche, ma nessun falco. Alfano poi non è una colomba ma un tacchino, è più popolare Al Bano. Forza Italia?


 Dagospia la chiama già Farsa Italia. Ecco, ci farei un titolo sul Giornale".


 Ma è vero che i gay devono starti alla larga?: "Rispetto tutti, ma se stanno a un metro da me è meglio perché non mi piacciono i corteggiamenti tra uomini, smancerie. Non ho mai provato un corteggiamento di gay, nell'ambiente non godo di molte simpatie".


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext