Verso la Bancarotta: Finanziaria Ovvero Nuove Tasse (Patrimoniali) e Un Gigantesco Favore alle Banche. Per il Resto Pannicelli Caldi.

16/19/2013 Funnyking rischiocalcolato.it

 

(Mercoledì 02 Ottobre 2013, Nasce il Governo Letta-Monti-Alfano... a futura memoria)


I punti salienti della Finanziaria 2013 proposta dal Governo:


Aumento del 33% della patrimoniale sui conti titoli, sui conti correnti e sui conti deposito. Il Bollo passa da 0,15% a 0,20%. Un salasso da 900 milioni di euro.


Aumento delle tasse patrimoniali sugli immobili, sarà un macello per le seconde case e la reintroduzione dell'IMU sotto altra forma per le prime. Il gettito lo decidono sostanzialmente i comuni.


Riduzione di sgravi fiscali Irpef


Micro-riduzione in tre anni del cuneo fiscale, forse per 20€ al mese in busta.


Blocco della rivalutazione delle pensioni sopra una determinata soglia (6 volte il minimo)


Deducibilità in 5 anni (da 18) delle perdite per sofferenze bancarie. Ovvero meno tasse pagate dalle banche.


Le case sfitte torneranno a costituire base imponibile Irpef


Questo è solo l'inizio, teniamo presente che il testo licenziato ieri è solo una bozza per adempiere agli obblighi del fiscal compact. (la mitica mail da mandare entro mezzanotte di ieri a Bruxelles)


Commento: siamo di fronte all'ennesima mostruosa patrimoniale che avrà gli effetti di mandare in fuga ancora più capitali. Per quello che riguarda il mercato immobiliare aspettatevi prezzi degli immobili e degli affitti in caduta libera. In Italia ci sono centinaia di migliaia di case sfitte che ora tornano a fare base imponibile Irpef. Saranno affittate o vendute, questa per me è l'unica misura interessante (e tedesca) della manovra finanziaria.


Avanti così, senza palle, verso un ignobile Bancarotta.




Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext