17 settembre 2013 Preghiera

17/9/2013 Camillo Langone Il Foglio

 

Venerabile Paolo VI, ma come ti venne in mente di definire la politica "la più alta forma di carità"?


 

E' vero, non lo facesti ex cathedra, e ci mancherebbe, ma comunque qualcuno ci crede e troppi ci marciano.


La politica è da sempre "sangue e merda" (il non venerabile Rino Formica ci vide meglio) e ora anche asfalto.


Oltre a minacce degne di Brenno, il barbaro che pronunciò l'antecedente del "guai a voi!" pronunciato da Renzi, insieme alla promessa di asfaltare il centrodestra, contro i renziani dell'ultima opportunistica ora.


Come se la storia italiana registrasse vittorie politiche avvenute senza il concorso delle masse che sempre soccorrono i vincitori.


 Il sindaco di Firenze, alla cui bellica oratoria ormai manca solo il "Vincere e vinceremo", è tornato a parlare di asfalto durante la presentazione del libro (libro?) dello stilista (stile?) Roberto Cavalli, uno che ha asfaltato la storia di Firenze e d'Italia comprando e calpestando il Caffè Giacosa dove nel 1919 nacque il cocktail Negroni (fosse stato salvaguardato come monumento nazionale avrebbe attirato danarosi gaudenti a Firenze nei secoli dei secoli).


Venerabile Paolo VI, la più alta forma di carità sarebbe riuscire ad amare queste aggressive locuste.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext