Letta, un Premier Pagliaccio senza Palle

15/9/2013 Funnyking rischiocalcolato.it

 

Fino ad oggi siamo stati indulgenti sull'operato del governo Letta e sulla figura del premier, ma quello che è troppo è davvero troppo.


Enrico Letta va in giro per l'Italia e per l'Europa spacciandosi come l'uomo della stabilità, e spaccia la "stabilità politica" come l'ultima risorsa dell'Italia prima del disastro. Quest'uomo anzichè rivendicare l'azione del suo governo e dare agli italiani la sua visione del futuro dell'Italia dice chiaramente di essere necessario per "la stabilità" e niente altro.


  • Non importa se i conti dello Stato sono fuori controllo, c'è la stabilità.
  • Non importa se i dati reali macroeconomici dell'Italia si stanno avvitando, c'è la stabilità.
  • Non importa se le imprese, scappano e chiudono, c'è la stabilità.

Ma cosa cazzo significa stabilità senza uno straccio di visione del futuro?


Letta è un premier senza palle che tira a campare, un uomo e non l'euro-lacchè che abbiamo a palazzo chigi, preso atto delle non dimissioni di Berlusconi dopo la condanna, avrebbe rassegnato le dimissioni LUI e portato o l'Italia a votare o ad un cambio di maggioranza senza il Cavaliere. Ma Enrico Letta no, lui è li per "garantire la stabilità" e il governo lo si può fare anche con Lucifero o con una qualsiasi ammucchiata a caso presa in parlamento.


 Vi faccio una domanda? Qualcuno di voi si sente realmente rappresentato da Enrico Letta, qualcuno di voi ha capito quale sia l'Italia che ha in mente Enrico Letta?


Non credo.


E arriviamo alle ultime notizie, il buon Enrico fa dichiarazioni e si rivela per il miserabile ometto che è:


da Ansa


"Dal tema stabilità ed instabilità dipende tutto. Se non c'è la stabilità, noi non ce la caviamo e Non c'è alcuna possibilità di farcela. Non me ne frega niente delle prese in giro" ha detto ancora Letta

"Se il governo cade, i decreti sull' Imu non verranno convertiti e quindi i cittadini dovranno pagare l'Imu" ha sottolineato il premier......


Sapete cosa c'è. Mi sta bene. E sia, pagherò l'Imu volentieri pur di vedere questo ridicolo ometto sparire dalla scena politica.


Uno squallido democristiano che per sua stessa ammissione ha come unico obbiettivo di governo "la stabilità


Dunque questi sono i termini, se cado io (Letta), l'apocalisse, l'armageddon, le cavallette e intanto bastardi italiani pagherete l'IMU. Ma bravo, ma bene: almeno sappiamo con chi realmente abbiamo a che fare.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext