13 settembre 2013 Il Riempitivo

13/9/2013 Pietrangelo Buttafuoco Il Foglio

 

Xi Jinping, presidente della Repubblica popolare cinese, è stato impegnato in un viaggio a più tappe - ossia Turkmenistan, Kazakistan, Uzbekistan, Kirghizistan ................


 

.....................e - leggo in un'interessante nota di Guido Santevecchi sul Corriere della Sera, ieri - ha lanciato la proposta di "costruire una cintura economica lungo l'antica Via della Seta che aprirà un mercato di tre miliardi di consumatori".


Da Samarcanda, che è luogo assai evocativo, il leader cinese ha fatto un discorso da lui stesso definito "poetico".


Lui viene da Xi'an, la città dell'Esercito di terracotta, e anche quello è luogo evocativo perché nel tracciato segnato da Marco Polo è il punto di partenza e punto di arrivo nello scambio tra oriente e occidente dove tutto è specchio di uno specchio che si specchia intorno al reciproco brulicare di vita, spezie e potenze. Xi Jinping ha detto:



 "E' tempo di riprendere a viaggiare". E il tempo nuovo della volontà di potenza è tutto nel voler viaggiare. Ed è il tempo dei poeti. Ezra Pound: "I, even I, am he who knowet the roads / Through the sky, and the wind thereof is my body" ("Io, proprio io, sono colui che conosce le strade / Del cielo, e di vento è fatto il mio corpo" trad. di Alfredo Rizzardi).


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext