7 settembre 2013 Preghiera

7/9/2013 Camillo Langone Il Foglio

 

Non so se questo digiuno fermerà o meno la guerra alla Siria.


Non mi piacciono i compagni di strada, mi fanno anzi parecchio schifo, e non mi risulta che nella Bibbia (Nuovo Testamento compreso) la guerra venga ricusata sempre e comunque, e non ho capito le modalità: pane e acqua tutto il giorno o solo a cena?


O cosa?


Io ho bisogno di precetti chiari, quando scrivo voglio essere libero ma quando digiuno voglio essere legato, collegato, in perfetta comunione: e nemmeno i vescovi si son presi la responsabilità dei dettagli (tanto per cambiare il vescovo di Parma ha aggiunto confusione a confusione, esortando a un "cibo più sobrio".


 Come se digiunare significasse mangiare salsicce anziché aragoste).


Detto questo, digiunerò.


 Perché se ogni volta che il Papa parla ci si mette a discutere la Chiesa non è più chiesa ma social network, non più religione ma bar sport. In un mondo di nuovo babele, l'obbedienza è di nuovo virtù.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext