6 settembre 2013 Preghiera

6/9/2013 Camillo Langone Il Foglio

 

Si ringrazi Slow Wine, la guida del vino rispettoso dell'ambiente, che ha ufficialmente bandito i vini di Fulvio Bressan, il Céline del vino italiano, dalla guida 2014.


 Il vignaiolo goriziano pare abbia insultato la ministra Kyenge e questo è risultato intollerabile ai maestrini del giro Petrini Farinetti.


Si ringrazi Slow Wine per aver fatto finalmente chiarezza: una volta le guide enoiche si vantavano di un'imparzialità a base di assaggi ciechi (beato chi ci credeva), oggi esplicitano che il vino è buono solo se il vignaiolo gli sta simpatico.



Perché la biodiversità va sostenuta ma la diversità culturale va censurata e strozzata.



Si ringrazi Slow Wine per avere trasformato l'enologia in ideologia: sarà la volta che smettiamo di bere.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext