Crash: Mercati Valutari Indiani e Indonesiani nel Panico

22/8/2013 Funnyking rischiocalcolato.it

 

E' bastato che la FED nella sua "relazione" ("minute") dicesse ciò che i mercati gia sapevano, ovvero che il ritmo della monetizzazione del debito USA diminuirà da 85mld al mese a 60-65mld al mese e da ieri sera si è scatenata un'altra ondata di follia sui mercati emergenti, in particolare su India e Indonesia che vedono una continua fuga di capitali.


 

Il perchè è presto detto, "alcuni" dei così detti BRICS ha campato e prosperato più sull'arrivo di capitali dall'estero che da riforme strutturali (e dalla costruzione di infrastrutture) delle proprie economie. La prospettiva di denaro facile infinito ha alimentato un flusso enorme di capitali in entrata in cerca di buoni differenziali di rendimento.


E' basato che la FED ipotizasse una diminuzione del flusso infinito di capitali per creare il panico e l'uscita disordinata di capitali da economie gonfiate e inefficienti.


Ed è esattamente questo il punto: i grandi investitori SANNO quali economie hanno buoni fondamentali e quali no, fino ad ora hanno scommesso ovvero sono stati ben disposti a finanziare anche economie scadenti a patto di disporre munizioni infinite a bassissimo costo. Ma appena i tassi si sono rialzati, festa finita. Piccolo inciso, indovinate dove sta l'Italia nella lavagna dei buoni e dei cattivi?


Ad ogni modo nel momento in cui scrivo le "Rupie", Indiana e Indonesiana stanno facendo segnare minimi su minimi,:





La Rupia Indonesiana in particolare è letteralmente crollata, sul mercato dei cambi una variazione giornaliera del 3,06% equivale ad un schianto epocale.


Sta arrivando un vento gelido di recessione da alcuni (ex) paesi emergenti, le conseguenze sulla nostra bilancia commerciale del combinato disposto di una forte svalutazione valutaria e di una recessione in alcune economie asiatiche si farà sentire molto presto.


p.s. A tutti i vari santoni della moneta sovrana stampabile ad libitum: faccio notare che tutto questo sfracello avviene perchè la FED ieri ha detto che, eventualmente e non si sa bene quando,  porterà il livello di stampa di nuova moneta dall'attuale QE3 (conosciuto come QE infinito, 85mld mese) al "vecchio QE2(60 mld mese) . Figurarsi avesse detto di fermare il programma. Siamo proprio sicuri che la prudenza della BCE sia il male assoluto? 


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext