9 agosto 2013 Preghiera

9/8/2013 Camillo Langone Il Foglio

 

Vogliono uccidere il maschio ma non ci riusciranno perché ogni donna ama un fascista.


 

Lo ha scritto una grande poetessa certo ignota agli impoetici ministri che hanno approvato un decreto legge maschicida per fingere di difendere le donne e intanto davvero offendere i figli, le famiglie, il bilancio dello Stato (se tutti gli africani picchiassero tutte le africane, domani mezza Africa avrebbe diritto al permesso di soggiorno in Italia per motivi umanitari).


 Ogni donna ama un fascista, lo scarpone sulla faccia.


Quindi (lo chiamerò il Sillogismo di Sylvia Plath) chi non lo ama non è una donna.


Le non donne certamente esistono e per dimostrarlo spesso si vendicano tramite avvocato.


Ma il risentimento di qualche poveretta non può vincere il sentimento di tante bencentrate verso "il cuore brutale / di un bruto a te uguale".


Di questo sono convinto.


Sono anche convinto, però, che la guerra del governo Letta-Alfano contro la natura umana possa benissimo sconfiggere il contribuente, perciò prego per lui.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext